Stampa
In: AGENDA

01 09ioleggotulegginoileggiamoNOCI (Bari) - Torna a Noci la Rassegna Culturale “Io leggo, tu leggi, noi leggiAMO – Incontri con l’autore”, organizzata dall’Associazione Culturale Vivere d’Arte Eventi in collaborazione con le titolari della Libreria Mondadori Point di Noci e previsa (a cadenza mensile).

Il primo appuntamento è per DOMENICA 13 gennaio alle ore 18.30 (ingresso libero) presso il bellissimo Chiostro di San Domenico di Noci, e vedrà Chicca Maralfa presentare "Festa al trullo" (Les Flaneurs Edizioni).

Trama: Chiara Laera, famosissima influencer nel campo della moda, sta preparando l’evento di punta dell’estate: una grande festa per il lancio del marchio ciceri&tria di Vanni Loperfido. Il brand, ispirato a un piatto tipico della cucina salentina, dà il tema alla serata che si svolgerà nella sua proprietà in valle d’Itria. Per avere il massimo risalto mediatico, decide di allestire un set felliniano 2.0, chiedendo alla gente del posto di interpretare se stessa. L’obiettivo è rendere veritiera e originale la messa in scena di tradizioni millenarie, uno spettacolo unico per i tantissimi invitati. Ma non tutto fila liscio. C’è chi, in questa terra, non sopporta l’invasione dei portatori di nuovi costumi, anche di genere, a tal punto da vedere minacciato il proprio ecosistema esistenziale.
A fare da sfondo alla serata, una distesa di meravigliosi ulivi secolari minacciati da un killer silenzioso: la Xylella.

Chicca Maralfa è nata e vive a Bari. Si è laureata in Giurisprudenza per tenere contento suo padre ma ha sempre scritto storie – mai pubblicate – fra cui, ai tempi del Liceo Classico, una biografia non autorizzata dei Rolling Stones. Ha scelto di diventare giornalista per umiltà, ritenendo gli scrittori dei semidei che è preferibile non conoscere di persona. Si è occupata di tutto: dai morti ammazzati al rock’n’roll, scrivendo soprattutto per le pagine culturali de La Gazzetta del Mezzogiorno. Ha collaborato per periodici come Ciao 2001 e Music dall’Italia e dall’estero e ha lavorato in televisione (Antenna Sud e Rete 4). Appassionata di fotografia d’autore, è stata promotrice e ideatrice del concorso internazionale di fotografia Bariphotocamera, curando il catalogo edito da Federico Motta. E’ fan sfegatata della band americana The National, nonché stalker ufficiale del cantante Matt Berninger. Tutti i giorni fa una scelta sostenibile: si alza molto presto e prende un bus navetta per raggiungere la Camera di Commercio di Bari, dove da anni svolge il lavoro di ufficio stampa e di ghostwriting. Legge molti giornali e ascolta i libri che non riesce a leggere.

“L’intento dell’iniziativa”, spiega il direttore artistico Gabriele Zanini, “è quello di avvicinare il pubblico alla bellezza della lettura e della parola scritta. In una regione come la Puglia in cui fioriscono Festival Culturali “di massa”, vogliamo cercare di recuperare un’identità più intima e, forse, più vera del rapporto tra scrittore e pubblico.”

Per scoprire e seguire tutti gli appuntamenti è possibile consultare la pagina facebook di Vivere d’Arte Eventi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA