Stampa
In: Territorio

03 22boscogiordanelloNOCI (Bari) – Rappresenta l’unica superficie boschiva comunale con percorso naturalistico e ginnico e per tale ragione deve essere tutelata oltre che ampiamente vissuta dalla cittadinanza. Stiamo parlando dell’area di Bosco Giordanello, luogo naturale in cui, ieri mattina 21 marzo 2016, le prime classi delle scuole medie dei due istituti comprensivi hanno inaugurato il ciclo di uscite didattiche previste in collaborazione con l’Associazione Terre delle Noci, l’associazione sportiva Montedoro, il gruppo scout Noci 1 e l’amministrazione comunale. Per quest’ultima, l’occasione è stata propizia per ricordare l’importanza dell’area, soprattutto in concomitanza con l’arrivo della primavera.

Flora e fauna dei boschi autoctoni, attività sportive all’area aperta e giochi di orientamento. Sarà su queste tre aree tematiche che le classi degli istituti nocesi saranno invitate a lavorare in compagnia delle tre associazioni coinvolte e sarà proprio in questa sede che avverranno i prossimi incontri d’aprile. Sì perché Noci oggi può vantare un’area boscata importante, unica nel territorio comunale ed unica nella Regione Puglia ad essere dotata di un percorso di attrezzature per disabili, usufruibile finalmente a distanza di un anno dall’avvio degli ultimi lavori (leggi qui).

03 22sindacogiordanelloNella giornata di ieri, dopo la “passegiata campestre”, Sindaco, Assessori e consiglieri dell’amministrazione comunale, insieme con l’Arch. Francesco Tinelli (che ha curato il progetto dell’area attrezzata), hanno rilanciato l’apertura del bosco e dichiarato la necessità di gestione dell’area per troppo tempo rimasta incustodita. Nota alquanto negativa quest’ultima, sottolineata dallo stesso Arch. Tinelli il quale, questa volta a nome dell’associazione Terre delle Noci, ha dichiarato la già avvenuta presentazione del progetto di gestione dell’area anche da parte dell’associazione Il Gabbiano sin dal lontano 2013. "Un progetto chiaramente rimasto nel cassetto per troppo tempo" ha commentato, "che al momento non riscontra eguali premesse o disponibilità". 

Intanto sindaco ed Amministrazione intendono procedere con l'affidamento e la gestione dell'area alle associazioni che si occupano di valorizzazione del territorio e promozione dell’attività sportiva, al fine di manutenerla nel migliore del modi e di procedere altresì al reperimento di finanziamenti per la realizzazione di ulteriori servizi, prima non ammessi a finanziamento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA