Stampa
In: Territorio

04 23 invasioni digitaliNOCI (Bari) - Avrà luogo nella suggestiva cornice della campagna nocese, il 8 maggio 2016 ore 10,30, Via Zona C – 70015 a Noci (BA), l’ “Invasione Digitale Casino Montone” , ovvero Villa Gabrielli” che deve il suo toponimo ad una delle famiglie più importanti di Noci.

Un'iniziativa nata dal basso, dal web, da Fabrizio Todisco in collaborazione con il MIBACT – Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo, la Rete di travel blogger italiani di #iofacciorete, Officina turistica, Instagramers Italia e l’Associazione Nazionale Piccoli Musei, con il duplice fine di valorizzare e far conoscere lo straordinario patrimonio culturale italiano, attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie, e contribuire al racconto del territorio con una nuova forma di narrazione, quella digitale e lanciare un messaggio alle istituzioni per cercare di superare quella logica conservatrice che vede ancora l’esperienza della visita di un museo, di un sito culturale, come qualcosa di passivo.

Da anni, a Noci, se ne fa promotrice nel territorio NOCI MY DESTINATION, destination marketing organization nata per la promozione turistica di Noci e della terra di Barsento, per la valorizzazione turistica delle identità culturali ed eno-gastronomico nonché del patrimonio naturale e culturale sempre in un ottica di sostenibilità.

L’evento ideato e organizzato da NOCI MY DESTINATION, e curato dall’ architetto Ciccio Giacovelli, si inserisce nel programma che dal 22 aprile al 8 maggio toccherà tutto il territorio nazionale.

Trattasi di una villa-masseria del tardo Ottocento che ha rari eguali in tutta la Valle d’Itria. Ricade in Contrada Malavespa, posta nella parte sud-occidentale del territorio di Noci, che presenta un quadro paesaggistico di evidenti e significative valenze naturalistiche. Dal 2001 è sottoposto a vincolo monumentale diretto. Dall’analisi storica condotta dall’arch. Giacovelli si apprende che le prime notizie relative a Casino Montone risalgono al 1832. Era di proprietà del canonico nocese Vito Gabrielli, cugino dei precedenti possessori Domenico e Pasquale Montone. Il letterato, poeta e musicista trascorreva i mesi estivi nel suo raffinato casino in stile neo-rinascimentale, nell’idilliaca quiete della campagna che lo circondava, straordinariamente modulata da giardini, boschetti e da un caffeaus. Nel 1999 il complesso masserizio, che versava in precario stato di conservazione, venne acquistato da Giovanni D’Ambruoso di Noci, il quale nel 2000 ne commissionò il restauro conservativo all’arch. Giacovelli con l’intento di recuperarne, con grande sensibilità, soprattutto, la funzione residenziale, senza trascurare la capacità produttiva aziendale.

A questo complesso masserizio ed al suo territorio circostante il poeta Vittorio Tinelli dedicò diverse opere, raccolte nel libretto “Colloqui del Ritorno”, che l’Associazione Culturale Vittorio Tinelli, Parole e Cose Nuove avrà cura di declamare durante l’invasione.

L’Invasione sarà oggetto del nuovo set di studio e sperimentazione del Laboratorio di Ingegneria Economico-Gestionale dell'Università del Salento, coordinato dal nostro concittadino prof. Pasquale Del Vecchio, in tema di digital destination management e sentiment analysis.

SI INVITANO GLI INTERESSATI ALL’ARTE MINORE NONCHÈ APPASSIONATI DELLA CONDIVISIONE SUI SOCIAL MEDIA DI MUNIRSI DI SMARTPHONE E TABLET E VENIRE AD INVADERE CON NOI!

Informazioni su www.nocimydestionation.it e a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. nonché sulla pagina Facebook di NOCI MY DESTINATION. Per partecipare all’invasione è obbligatoria la prenotazione che potrà essere effettuata attraverso un messaggio sulla pagina facebook o mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Si raccomanda la puntualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA