Stampa
In: Territorio

05 28 Visitaspeleologicagrottamadonnadellacroce 1NOCI (Bari) - Il prossimo 31 maggio, l’associazione “Puglia Trek&Food” organizzerà una visita speleologica guidata nella Grotta della Madonna della Croce, adiacente al Santuario. La splendida cavità carsica, ricca di bellezza, è una delle 14 grotte censite in agro di Noci.

 

05 28 Visitaspeleologicagrottamadonnadellacroce 3Da anni, l’associazione “Puglia Trek&Food” ha a cuore la valorizzazione e la promozione del territorio dal punto di vista turistico, gastronomico, storico, naturalista e archeologico. In vista dell’interesse e della massiccia partecipazione dell’anno scorso, si replica anche quest’anno l’interessantissima visita speleologica guidata all’interno della Grotta della Madonna della Croce. In data 31 maggio, in occasione della “festa campestre”, a partire dalle 18:00 fino alle 23:00, a piccoli gruppi, si discenderà nelle prodighe viscere di un territorio ricco di una bellezza che è veramente difficile descrivere e che si può solo ammirare. Attorno a questo luogo, aleggia da sempre un alone di mistero. Secondo la leggenda popolare, un’effige della Vergine fu rinvenuta in una grotta nei pressi di un bosco vicino al Santuario fatto edificare nel 1483 da una coppia di Coniugi, Pasquale Giannotta e Cecca De Nigris. La leggenda però, pur intrisa di un’aurea di indiscusso fascino, resta qualcosa di vago. Certa e tangibile è invece la segreta bellezza che il territorio riserva solo a chi ne è realmente innamorato e vi si accosta con passione. Grazie a Miramonte Party, il sito, una volta inagibile perché pericoloso è oggi accessibile a tutti. La grotta, nel corso degli anni, è stata infatti messa in sicurezza con svariate modifiche (dall’allargamento dell’ingresso all’installazione di faretti che la illuminano internamente). Nulla da temere neanche per chi, pur dotato di una grande curiosità e amore per il territorio, è però meno coraggioso.

05 28 Visitaspeleologicagrottamadonnadellacroce 1.jpeg3L’escursione si terrà in totale sicurezza, supervisionata da guide espertissime la cui preparazione è indiscusso frutto di anni di attività. La quota di partecipazione è di soli 3 euro a persona da versare prima della partenza al responsabile di Puglia Trek&Food. Trattandosi di un’attività (lo ribadiamo) semplice e ultrasicura, si adatta anche ai bambini. Si raccomanda comunque un abbigliamento consono, soprattutto per quanto riguarda le scarpe, che non devono avere suola liscia per meglio adattarsi al terreno sconnesso. Per ulteriori info, potrete contattare tramite telefono o Whatsapp direttamente il presidente di “Puglia Trek&Food”, Arch. Orazio P. Sansonetti: +39.3490767071. In alternativa, visitate la pagina facebook e il sito dell’associazione: https://m.facebook.com/Pugliatrekefood/ e www.pugliatrekefood.it

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA