Stampa
In: Tutela e rispetto

NOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa nel quale l'amministrazione comunale di Noci annuncia di aver approvato un progetto per la riqualificazione delle aree verdi periferiche. Progetto che, come si apprende, sarà candidato al bando ministeriale "Agorà sicure". 


Il comunicato

Resta alta l’attenzione di questa Amministrazione sui temi del decoro urbano e della riqualificazione delle periferie tramite la realizzazione di aree a verde. Con Delibera di Giunta n. 83 dell’11 Agosto 2016 è stato, infatti, è stato approvato lo Studio di fattibilità tecnico-economica relativo al progetto “Comune di Noci - Riqualificazione urbana zone periferiche: Giardini Madonna della Croce - Vittorini - Abitarea”, dell’importo complessivo di € 500.000,00 (dei quali € 450.000,00 a carico della Città Metropolitana di Bari ed € 50.000,00 coperti con fondi del Bilancio comunale).

Il progetto sarà candidato al bando ministeriale “Agorà Sicure” per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane. Si tratta della tappa finale di un percorso di co-progettazione che la Città Metropolitana di Bari ha avviato con le Amministrazioni comunali al fine di avere massima condivisione nell’elaborazione di una proposta competitiva da candidare al Bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri. A tale scopo il Sindaco della Città Metropolitana ha indetto un’indagine conoscitiva finalizzata all’individuazione dei progetti promossi dai singoli Comuni che comporranno la candidatura metropolitana. La candidatura si basa su un’unica idea forza, in modo da rendere coerenti tra loro tutti gli interventi delle Amministrazioni comunali coinvolte e allineati ad un unico tema centrale nell’ambito del Piano Strategico metropolitano.

«Le aree interessate dal progetto (Giardini Madonna della Croce, Vittorini e Abitarea) sono stati scelti con riferimento all’alto potenziale delle stesse percepito tanto dai cittadini quanto dagli utenti occasionali (turisti, sportivi quali cicloamatori e corridori, ecc.) – ha spiegato il Sindaco, Dott. Domenico Nisi. – Lo stesso prevede la riqualificazione degli spazi verdi con l’acquisto di arredi e l’implementazione di punti di vide-sorveglianza, la realizzazione di un marciapiede in zona via Madonna della Croce oltre che l’abbattimento delle barriere architettoniche, interventi questi che andrebbero a recuperare queste aree attualmente in stato di degrado ma di alto valore sia sotto il profilo della “memoria storica” che per quello della socialità. Continueremo a mantenere alta l’attenzione rispetto alle occasioni di finanziamento utili a riqualificare aree in stato di degrado, poiché il recupero e la riqualificazione urbano sono tra le priorità dell’accordo programmatico di questa Amministrazione».

«Il recupero e la riqualificazione di queste aree verdi e l’implementazione di sistemi di sorveglianza risulterebbe certamente utile a dissuadere dal porre in essere atti vandalici o discariche abusive di materiale vario – ha commentato l’Assessore al Decoro Urbano, Avv. Lucia Parchitelli. – Qualora dovessimo risultare beneficiari del finanziamento, saranno acquistati arredi realizzati in materiali riciclabili e rinnovabili, quali ad esempio giostrine per bambini utilizzabili da diversamente abili, sistemi di videosorveglianza con attivazione attraverso sensori di movimento e a visione notturna, ed è stata anche prevista la realizzazione di una area di sgambamento per i nostri amici a quattro zampe. In questo modo si andrebbe ad incidere positivamente sulla qualità architettonica e urbanistica di queste aree, garantendo un valore aggiunto a tutta la città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA