Stampa
In: Tutela e rispetto

09 13worldcleanupdayNOCI (Bari) - Sabato 15 settembre 2018, il movimento Let’s Do It! si è prefissato l'obiettivo ambizioso di ripulire il mondo dai rifiuti coinvolgendo milioni di persone in un unico grande sforzo collettivo a difesa dell'ambiente e dell'umanità. L’obiettivo sarà quello di coinvolgere almeno 150 paesi per un giorno di azione e cooperazione e Noci non farà mancare il suo contributo. Grazie all’impegno della neonata associazione Brigate per l’Ambiente, partner dell’evento, anche molti cittadini nocesi si uniranno infatti per ripulire le strade della città dei tre campanili dall’immondizia.

Il movimento - Let's do it! World è un movimento cittadino di massa iniziato in Estonia nel 2008, quando 50.000 persone si sono unite per ripulire l'intero paese in sole cinque ore. Da allora Let's Do It! ha diffuso il modello in ogni parte del mondo. Ad oggi, circa 120 paesi e 20 milioni di persone si sono uniti al movimento per ripulire il proprio paese dai rifiuti illegali. Il 15 settembre 2018, sarà il primo World Cleanup Day, e i cittadini appartenenti a 150 paesi diversi si schiereranno attivamente contro il problema globale dei rifiuti, dando vita alla più grande azione civile propositiva che il mondo abbia mai visto. Immagina una potente "onda verde" che parte dalla Nuova Zelanda e termina alle Hawaii, con centinaia di milioni di persone che intraprendono tutti insieme azioni positive durante lo stesso giorno! Ma Let's Do It! non ha mai riguardato solo la pulizia dai rifiuti: il movimento mira anche a unire e sensibilizzare la comunità globale, mettendo in pratica un vero cambiamento per raggiungere l’obiettivo finale: un pianeta sano e pulito.

Le origini del movimento - Nel 2007, un gruppo di persone notò che molte delle meravigliose foreste vergini dell'Estonia venivano usate come terreno di scarico per ogni tipo di immondizia immaginabile. Poco dopo, quelle stesse persone hanno escogitato un piano ambizioso per mettere fine a quella situazione e combattere l'assurda abitudine dei concittadini dichiarando ingiusto scaricare la spazzatura nell’ambiente. Così, il 3 Maggio 2008, con coraggio e dedizione sono riusciti a coinvolgere più di 50.000 persone (il 4% della popolazione estone) nella pulizia del Paese, arrivando a collezionare 10.000 tonnellate di rifiuti in mezza giornata. In circostanze normali, il governo estone avrebbe impiegato tre anni e 22,5 milioni di euro per ripulire la stessa quantità di rifiuti illegali. L’iniziativa cittadina lo ha fatto con 500.000 euro e in appena 5 ore. Paese per paese questa idea ha iniziato a diffondersi. Prima la Lituania ha organizzato il suo Cleanup Day, poi la Lettonia, la Slovenia, il Portogallo, la Serbia e molti altri. Da allora ogni anno la cittadinanza attiva di numerosi paesi si riunisce un giorno all’anno per ripulire il proprio territorio.

IL MOVIMENTO A NOCI – Dopo il primo intervento ufficiale avvenuto lo scorso 25 luglio nei giardini di Via G. Di Vittorio, e dopo aver aderito a Let’s Clean Up day lo scorso 8 aprile, per gli stessi membri dell’associazione nocese Brigate per l’Ambiente si è presentata occasione di partecipare anche a World Cleanup day: per continuare a lanciare alla comunità un messaggio di amore verso il territorio, per continuare ad invitare i concittadini a non insistere con l’abbandono dei rifiuti. “Hanno già aderito diversi cittadini e alcuni amministratori” dichiara il presidente Sansonetti a qualche giorno dall’evento. “L’appello è quello di unirvi a noi perché divertendoci puliremo le strade del nostro territorio. Non dimenticate guanti e gilet ad alta visibilità. Il nostro simbolo sarà World without west (un mondo senza rifiuti)”.

Appuntamento quindi il prossimo sabato 15 settembre alle ore 14.00 presso in nuovo anfiteatro comunale per dare ufficialmente il via alla pulizia delle strade di Noci. Per partecipare è possibile mandare un messaggio Whatsapp indicando nome e cognome al numero 3890471006. Per maggiori informazioni è possibile seguire la pagina fb dell'associazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA