Stampa
In: Viabilità e Trasporti

06 08 mappa interventiNOCI - Al via i lavori di messa in sicurezza di ben cinque incroci stradali urbani per conto della Città Metropolitana di Bari. Si tratta di intersezioni a raso, localizzate ai margini del centro abitato e caratterizzate da particolare traffico e frequenti incidenti, più o meni gravi.

In particolare gli interventi, individuati a seguito dell’analisi del traffico e dell’incidentalità che le caratterizzano, riguarderanno la regolarizzazione del traffico e sistemazione di:

-Incrocio fra Via J.F. Kennedy e Via A. Gabrieli, con realizzazione di isole spartitraffico, rifacimento del manto stradale e realizzazione di idonea segnaletica orizzontale e verticale;

-Incrocio fra Via Castellaneta e Via Mottola, con la realizzazione di una nuova rotatoria provvista di banchina transitabile e sistemazione a verde centrale, rifacimento del manto stradale, realizzazione di idonea segnaletica orizzontale e verticale e realizzazione dei marciapiedi posti ai margini dell’intersezione stradale;

-Incrocio fra Via Foggia di Totos, Via G.B. Caci e Via Re Ladislao, con riorganizzazione dell’intersezione a raso mediante la regolarizzazione del traffico proveniente da Via Rocco Scotellaro e diretto verso Nord, attraverso un’isola spartitraffico sistemata a verde, realizzazione di una rotatoria in corrispondenza dell’incrocio, rifacimento del manto stradale e realizzazione di idonea segnaletica orizzontale e verticale;

-Incrocio fra Via G. Pastore e Via N. Castrignano, con riorganizzazione dell’intersezione a raso mediante la realizzazione di una rotatoria con un’isola centrale provvista di banchina transitabile e sistemazione a verde, rifacimento del manto stradale e realizzazione di idonea segnaletica orizzontale e verticale;

-Incrocio fra Via G. Di Vittorio e Via T. Fiore, con rifacimento delle isole spartitraffico esistenti e del manto stradale e realizzazione di idonea segnaletica orizzontale e verticale.
A completamento, in tutti gli incroci considerati, è previsto l’adeguamento dell’impianto di pubblica illuminazione esistente.