Stampa
In: Viabilità e Trasporti

villaggio-san-giuseppeNOCI (Bari) - A seguito delle notizie riportate circa il ponte di collegamento tra via Keltz e la SP161 per Barsento, i residenti della zona "villaggio San Giuseppe" chiamano in causa l'amministrazione comunale per uscire dall'isolamento. Lo hanno fatto con una lettera protocollata agli uffici comunali con la quale chiedono di costruire una seconda via d'accesso al villaggio San Giuseppe (in foto), cuore della zona artigianale.

LA PETIZIONE - I residenti della zona sono riusciti nell'impresa di raggruppare ben 130 firme per far si che vi sia una strada di collegamento con la predetta opera al fine di dismettere il passaggio a livello delle ferrovie Sud-Est. Un passaggio a livello insistente sull'asse ferroviario che collega Noci ad Alberobello. «Il passaggio a livello - dicono i residenti - risiede sull'unica strada che ci consente di giungere al paese, ma questi alle volte diventa pericoloso perché tele-custodito, oppure ci costringe a lunghe attese per andare o arrivare in villaggio». E scrivono nella lettera presentata al comune «talvolta aperto malgrado l'arrivo del treno diretto alla stazione, costretto in tali casi a lunghe soste per la lodevole prudenza dei macchinisti; inoltre, i sottoscritti evidenziano il notevole volume di traffico veicolare su tale passaggio a livello situato alla fine di via Vasconi, stante l'ubicazione al di là della linea ferroviaria di diversi insediamenti produttivi artigianali nonché di diecine di fabbricati, residenziali e non».

Pertanto i cittadini chiedono «che venga deliberata la costruzione di detta strada di raccordo, mediante l'impiego delle risorse disponibili e di eventuali altre a reperirsi in una scala di priorità rispettosa delle esigenze di sicurezza». E vi allegano 130 firme di supporto.

morea-stanislao-assessore-00IL COMUNE - A stretto giro di boa, l'amministrazione comunale risponde con il diretto interessato Ass. Stanislao Morea (in foto), il quale precisa: «La strada si farà. Tramite il progetto di Area Vasta già deliberato dalla stessa, saremo in grado di fornire al villaggio San Giuseppe una strada di raccordo con il ponte in costruendo su via Keltz». Ed in più aggiunge: «è già andato a buon fine il primo step della fase progettuale. Ora le carte sono al vaglio degli uffici regionali. Appena abbiamo l'ok dalla Regione Puglia provvederemo a portare il progetto in Consiglio Comunale con la corrispettiva dichiarazione di pubblica utilità e variante urbanistica». L'iter promette bene. Intanto sono anche previsti lavori di collettamento dei servizi idrici ed igienici con fondi rivenienti dai lavori della zona industriale, ed impianto di illuminazione pubblica per tutta via Vasconi attualmente al buio. «Vi è anche da dire - chiosa il Vicesindaco - che per eseguire i lavori provvederemo a degli espropri sui terreni ricadenti nella zona interessata dai lavori pubblici».

Insomma, con un po' di sacrificio da parte di tutti la strada potrà prendere forma.