Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

finanza bari 04BARI - Su richiesta della Procura Regionale della Corte dei Conti di Bari, la Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti per la Puglia ha disposto il sequestro conservativo - per un valore complessivo fino alla concorrenza di 588.800,00 euro - di beni immobili, auto e rapporti finanziari, nei confronti di un dirigente sanitario dell’I.R.C.C.S. Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari, ora in pensione.

In particolare sono stati oggetto di sequestro, eseguito dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari, i beni personali del medico, consistenti in n. 2 immobili - siti in Salerno, nr. 1 autovettura di lusso, numerosi rapporti finanziari, nonché ogni eventuale credito con l’INPS. La vicenda, trae origine da un’indagine svolta dalla Guardia di Finanza nel settore della spesa sanitaria, in ordine alla corretta applicazione delle normative sulla possibilità data ai medici pubblici di svolgere attività intramoenia.

Nell’occasione è stato rilevato che il medico aveva svolto attività di docenza e consulenza per conto di varie aziende farmaceutiche, nonché coordinato vari progetti scientifici, senza richiedere l’autorizzazione al proprio ente di appartenenza con conseguente obbligo di riversare ad esso le somme percepite come compensi. A seguito di ulteriori approfondimenti della vicenda, delegati dal Procuratore Regionale della Corte dei Conti, dr. ROMANELLI, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria, hanno accertato come il medico, avesse, sostanzialmente, ricevuto compensi pari ad oltre 588.000 euro, per tali attività, direttamente dalle case farmaceutiche, con grave ed evidente conflitto di interesse.

All’esito delle indagini svolte, sulla base degli elementi di prova acquisiti è stato richiesto il  sequestro di beni, quale garanzia patrimoniale nei confronti dell’Erario, in relazione al pericolo che  il medico, nelle more della definizione del giudizio, potesse disfarsene. La Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti per la Puglia, con provvedimento presidenziale, condividendo l’impianto probatorio della Procura Regionale, ha così disposto il sequestro conservativo ante causam del patrimonio personale, per un importo equivalente a quanto percepito illecitamente.

Al responsabile, inoltre, è stata notificata una diffida al pagamento della somma citata - oltre interessi e rivalutazione monetaria – insieme ad un “invito a dedurre”, formulato dalla stessa Procura Contabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 138 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook