Stampa
In: Notizie da fuori città

11 16cineseoffresoldiCASAMASSIMA (Bari) - Una pattuglia della Stazione CC di Casamassima ha arrestato per istigazione alla corruzione e falsità materiale un ristoratore cinese 45enne. Il predetto, alla guida di una berlina, è stato fermato ad un posto di controllo ed alla richiesta dei documenti esibiva ai militari una patente di guida di nazionalità greca, palesemente falsa.

Condotto in Caserma per ulteriori approfondimenti, il cittadino cinese, al fine di soprassedere alle contestazioni che di li a poco stavano per essere comminate, offriva ai militari operanti, inizialmente la somma di 100,00 euro, poi, al loro rifiuto, una cifra ancora più consistente di 405,00 euro, pari a tutto il denaro contante che aveva in tasca. A quel punto, per il 45enne scattavano le manette per istigazione alla corruzione e falsità materiale, con il conseguente sequestro dell’intera somma contante, della patente di guida palesemente falsa, mentre l’autovettura sulla quale viaggiava veniva sottoposta a fermo amministrativo. L’arrestato, su disposizione della competente A.G., si trova ora presso la Casa Circondariale di Bari in attesa di giudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA