Stampa
In: Notizie da fuori città

09 29 modugno 29 09 2020MODUGNO - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari hanno denunciato un ragazzo, neanche maggiorenne, per ricettazione. Il giovane, la scorsa notte, non ottemperando all’alt imposto da una pattuglia dei Carabinieri ha tentato la fuga a bordo di un’autovettura, risultata rubata, in direzione del centro storico, venendo inseguito dalla gazzella. A causa delle strade strette ed impraticabili, l’autovettura è andata a collidere con un veicolo parcheggiato e il giovane, che nella collisione, fortunatamente, non ha riportato conseguenze, è stato quindi identificato e denunciato a piede libero.

La stessa notte, a Modugno, un equipaggio della locale Stazione Carabinieri ha invece arrestato due 18enni per resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di chiavi alterate.

I due a bordo di un’autovettura alla vista della pattuglia, nonostante fosse stato loro intimato l’alt, si davano alla fuga, dal centro abitato sino a raggiungere la zona industriale di Bari, ove perdevano il controllo del mezzo fermatosi su una rotatoria. Qui venivano bloccati dagli operanti, che a seguito di una perquisizione veicolare rinvenivano diversi oggetti atti allo scasso riposti all’interno dell’abitacolo, sottoposti a sequestro e custoditi in attesa di essere versati presso uffici corpi di reato. Nella circostanza, il conducente del veicolo veniva sanzionato altresì per guida senza patente, inottemperanza all’alt e velocità pericolosa. L’autovettura veniva sottoposta a fermo amministrativo. A seguito di giudizio direttissimo, i due sono stati entrambi condannati a 16 mesi pena sospesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA