Stampa
In: Notizie da Noci

07 19 altro incidente in via lazzatiNOCI (Bari) – L’ultimo incidente in via Lazzati risaliva a gennaio 2016 e il precedente a novembre 2015: nella mattinata di oggi, 18 luglio, una Golf, di proprietà di un uomo di Martina Franca, ha impattato contro il cordolo delimitante la pista ciclabile, finendoci sopra. L’incidente, avvenuto alle 6.00 circa del mattino, sarebbe dovuto ad iniziale accecamento del sole ai danni del conducente, ma anche, a detta dello stesso, alla mancata visibilità del cordolo, indicato con un segnale non luminoso, dopo i sinistri da noi riportati, e quindi non ancora del tutto visibile.


Il conducente della macchina di casa tedesca ha raccontato di aver da poco imboccato via Lazzati prima dell’incidente, procedendo, a suo dire, a lieve velocità. La Polizia Municipale, accorsa solamente alle 8.00 per i rilievi del caso, ha poi deliberato per la rimozione del veicolo con il carro-attrezzi.


LA REPLICA DELLA POLIZIA MUNICIPALE - Relativamente all’articolo pubblicato questa mattina dalla vostra  testata dal titolo “Macchina sulla pista ciclabile, l'ennesima volta di  via Lazzati”, si tiene a precisare che il cordolo della pista ciclabile  è indicato da apposita segnaletica verticale e presegnalato da altre due  segnaletiche verticali: la prima, segnale di pericolo di strettoia e  pista ciclabile a 50 m circa, e la seconda posta a 20 m circa, come  evidente dalle foto allegate. Pertanto non è corretto affermare che vi  sia una “mancata visibilità del cordolo”. Si aggiunge inoltre che il Comando di Polizia Municipale ha già  provveduto a ripristinare la segnaletica divelta in seguito al sinistro.

Il Comandante della Polizia Municipale

Magg. Gianvito Vavallo

© RIPRODUZIONE RISERVATA