Stampa
In: Notizie da Noci

07 08stazionelecceNOCI (Bari) - Da Noci a Lecce con il treno per vivere un avventura del tutto nuova. Si tratta di quanto accaduto a due adolescenti di soli tredici anni di Noci che lo scorso 5 agosto rintracciati casualmente dalla polizia della Digos in borghese sono stati riconsegnati nella mani dei genitori dopo una piccola fuga dal borgo natìo. I due piccoli avventurieri, fermati dagli agenti in borghese ai quali erano state chieste loro informazioni sulla strada da percorrere per raggiungere la stazione, sono stati così agevolmente portati in questura e riconsegnati nelle mani dei genitori.

Una piccola ma significativa disavventura quella accaduta ai piccoli turisti che ha lasciato gli stessi genitori sbigottiti dinanzi agli occhi della Polizia. Ma, come si dice, tutto è bene quel che che finisce bene e si spera che con questa lezione i due tredicenni abbiano imparato a non dire bugie sul vero motivo dell'allontanamento da casa (ai genitori era stato infatti riferito che sarebbero stata a casa di amici) e a non avventurarsi così incautamente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA