Stampa
In: Notizie da Noci

04 10 loco 25 stazioneNOCI (Bari) - E’ stato inaugurato, la scorsa domenica 8 aprile, LOCO 52, contenitore culturale e luogo di promozione del turismo e della mobilità sostenibile realizzato grazie al bando regionale “Mente Locale” vinto dall’ associazione “La Ciclofficina” nel lontano 2013.

Dopo quasi 5 anni dall’ ottobre del 2013, in cui l’ associazione “La Ciclofficina” vinse in collaborazione con le FSE il bando “Mente Locale”04 10 loco 52 promosso dall’ Assessorato alle Infrastrutture Strategiche e Mobilità della regione Puglia (leggi qui), L.O.C.O. 52 può finalmente vedere la luce. Dopo due anni dalla consegna delle chiavi dei locali da parte delle Ferrovie del Sud Est (leggi qui), il primo piano della stazione di Noci torna a vivere, aprendosi alla cittadinanza nella forma di un contenitore culturale capace di vincere i labirinti burocratici che ne hanno ostacolato la conclusione.

04 10 ciclofficina valentina novembre“Loco 52 sarà uno spazio dedicato al viaggio e alla bellezza” : queste le parole emozionate di Valentina Novembre, presidente de “La Ciclofficina”, la quale ha avuto l’ onere e l’ onore di presentare il progetto alla cittadinanza. “La bellezza è un concetto da riprendere e valorizzare” - ha continuato - “bellezza come cultura, arte, come piacere di stare insieme e di condividere. Altro concetto a cui tengo molto è il viaggio, perché è importante, soprattutto per i ragazzi più giovani, sapere che fuori da questo paese c’è tanto altro. Penso che la stazione dovrebbe essere un luogo da cui partire: partire per andare fuori, per prendere e poi riportare qui”.

Diversi gli ambienti coinvolti al primo piano della stazione: vi saranno un’ aula studio e in cui poter lavorare, una sala living in cui incontrarsi per godere insieme di un buon libro o di un vinile, una stanza per le trasmissioni della web radio nocese Yes We Radio e un ambiente in cui vi saranno eventi, spettacoli e concerti. Ad accompagnare La Ciclofficina in questo viaggio, oltre a Yes We Radio, l’ associazione nocese “Via Gluck”. “Pensando a questo progetto” - ha poi dichiarato Valentina Novembre - “mi sono venute in mente tre parole: impegno, costruzione e gratitudine. Ci siamo impegnati, infatti, in maniera volontaria e disinteressata per costruire soprattutto relazioni”.

Insomma, si inaugura a Noci uno spazio aperto, di condivisione e contaminazione positiva, da vivere in maniera attiva e partecipata. Alla gioia per l’ apertura, però, si accompagna tacitamente la responsabilità della cittadinanza: nell’ insieme, tutti i nocesi dovranno impegnarsi perché duri Loco 52, perché si vivifichi il progetto e per sentire proprio questo neonato incubatore culturale.

Fonte Foto seguenti: pagina Facebook "Juse"

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA