Stampa
In: Notizie da Noci

ComandanteVavalloInervistaNOCI (Bari) - Per ben vent’anni, il Comandante della Polizia Municipale Gianvito Vavallo ha prestato servizio a Noci, guadagnandosi l’affetto della cittadinanza. Ora sembra giunto anche per lui il momento di godersi la pensione, passando il testimone al collega dott. Giuseppe Ricci, che assumerà ufficialmente il comando a partire dal prossimo 1 dicembre. Mentre è in corso questo graduale passaggio di consegne, abbiamo intervistato il Comandante Vavallo, che ci ha parlato della sua carriera militare e di come è progredita Noci in vent’anni.

Comandante, ripercorriamo assieme le tappe salienti della sua carriera militare.
E’ stata una carriera iniziata con la Marina Militare ed ho anche navigato in Marina Mercantile con il grado di Comandante di Coperta. Dal 1989 al 1999 ho prestato servizio a Mola di Bari come agente della Polizia Municipale. A Noci sono approdato il 31 dicembre 1999, proprio alle soglie del nuovo millennio!" 

Quanto si sente legato al nostro paese dopo vent’anni di servizio? E che tipo di rapporto si è instaurato con la cittadinanza?
“Sono ovviamente molto legato a Noci, una città a cui ho dato tanto ma da cui ho anche ricevuto tanto! I cittadini mi hanno costantemente dimostrato fiducia, affetto e stima!”

Come risaputo, chi fa parte della Polizia Municipale è sicuramente in una posizione privilegiata per osservare il grado di “vivibilità” di una città, dal punto di vista civico ed etico. Cosa può dirci di Noci? E’ cresciuta in questi anni?
“Noci è quella che definirei “un’isola felice”, se la paragoniamo ad altri paesi più o meno vicini. Certo, qualche avvenimento che sia causa di disordine accade sempre, ma sono accadimenti che non hanno quella gravità allarmante che altrove è molto più frequente. In vent’anni Noci è progredita davvero tanto! Magari non ci si sofferma molto a pensarci, perché essendo passati due decenni non è semplice andare a ritroso con la memoria a quale fosse all’epoca la situazione"

Qual è stato negli anni il rapporto con le altre forze dell’ordine presenti sul territorio?
“Devo dire che il rapporto è stato ottimo con tutte le altre forze armate: Finanza, Carabinieri, Asl e Ispettorato al Lavoro. Si è sempre collaborato in maniera sinergica ed efficace ed è proprio il tipo di collaborazione che spero continui a perpetuarsi!”

Ci piacerebbe concludere questa nostra intervista con un suo messaggio rivolto sia ai colleghi che alla cittadinanza.
“Per quel che concerne i colleghi, il mio augurio è quello di restare un corpo unito e coeso, come lo siamo sempre stati fino ad ora. Al mio Collega Giuseppe Ricci, a cui passerò il testimone, faccio i miei in bocca al lupo, e auspico che possa fare anche meglio di me per questa città. Alla cittadinanza dico semplicemente quattro parole: siete un popolo meraviglioso! Mi sento davvero di ringraziare Noci e mi piace pensare di avere sempre un piccolo posto nel cuore dei nocesi, come loro lo avranno nel mio”.

Comandante, la ringraziamo vivamente per la sua disponibilità e le porgiamo i ringraziamenti della cittadinanza per questi anni di servizio.
“Ed io ringrazio nuovamente vo!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA