Stampa
In: Notizie da Noci

06 29 Ondata caldoNOCI – Da circa una settimana, una potente ondata di caldo ha già fatto percepire i suoi primi effetti. Un robusto promontorio di origine africana occupa l’area mediterranea, determinando sulla nostra regione un’avvezione di aria molto calda e di polveri di origine sahariana. Abbiamo interpellato gli esperti dell’Associazione Meteo Valle D’Itria, per capire quale sarà l’evolversi della situazione al livello climatico e meteorologico.

Le previsioni, purtroppo, non lasciano ben sperare: nei prossimi tre giorni è previsto un consolidamento dell’anticiclone che, ulteriormente alimentato da aria caldo-umida, favorirà un aumento del campo termico su gran parte del Centro-Sud.
Volendo analizzare nello specifico la situazione riguardante Noci, il grafico che segue ci offre un quadro molto eloquente.

06 27 Grafico meteoCome potrete notare, negli ultimi 5 giorni le temperature hanno superato abbondantemente i 30°C (il valore più alto, pari a 34.8 °C, è stato registrato mercoledì 22 giugno) e non sono scese al di sotto dei 20°C  . Proprio il fatto che il caldo sia stato ininterrotto, ha fatto sì che fosse percepito maggiormente. La brutta notizia è che da oggi è previsto un ulteriore aumento delle temperature, con picchi intorno ai 37-38 °C nelle giornate di martedì e mercoledì. Elevate anche le temperature notturne, con valori minimi compresi tra 24-26 °C. I venti previsti sono deboli e variabili, con cielo sereno o poco nuvoloso. Prossimamente, saranno in arrivo ulteriori aggiornamenti e focus sulla situazione meteorologica e climatica, sempre grazie alla disponibilità degli esperti di Meteo Valle D’Itria. Chi volesse approfondire, può visitare il sito dell’Associazione al seguente link: http://www.meteovalleditria.it/ 

Per la valutazione della situazione meteo a Noci sono stati utilizzati i dati in tempo reale della stazione della Protezione Civile Puglia http://93.57.89.4:8081/temporeale/meteo/stazioni ). Per “valore max” e “valore min” si intendono, in questo contesto, il valore massimo ed il valore minimo tra i valori di temperatura disponibili ogni mezz'ora per il giorno di riferimento. intendono, in questo contesto, il valore massimo ed il valore minimo tra i valori di temperatura disponibili ogni mezzora per il giorno di riferimento.

Intanto, è sempre bene e per nulla scontato ricordare alcuni piccoli accorgimenti per cercare di difendersi dal caldo.
-Abbassiamo le tapparelle e chiudiamo le finestre nelle ore più calde. Potrebbe sembrare un controsenso ma servirà a non fare entrare aria afosa in casa e proteggerà dai raggi solari
-Limitiamo, lì dove possiamo, l’uso degli elettrodomestici che, oltre a consumare energia, riscaldano maggiormente l’ambiente.
-Cerchiamo di evitare il più possibile che in casa si creino ulteriore umidità e condensa, facendo la doccia e il bucato nelle ore più fresche
-Beviamo il più possibile e cerchiamo di scegliere cibi freschi, leggeri e ricchi di liquidi.

-Seppur amanti del mare e del sole, evitiamo di esporci durantre le ore di punta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA