Stampa
In: Notizie da Noci

finanza-01NOCI (Bari) - È una società sportiva di pallavolo non più attiva a essere finita nelle maglie della Guardia di Finanza. Gli uomini delle Fiamme Gialle della Tenenza di Putignano la settimana scorsa hanno portato a termine un lavoro d'indagine che ha visto una squadra pallavolistica nocese essere "evasore totale". Il fatto che ad oggi l'asd non partecipi più a campionati o altro non esclude la possibilità di aver evaso il fisco in anni in cui era in piena attività.

Per gli inquirenti l'associazione dilettantistica sportiva nocese avrebbe sottratto al fisco circa 500mila euro, ed evaso iva per circa 150 mila euro, corrispondente ad un quarto rispetto a quanto pubblicato nel recente comunicato stampa che coinvolge anche una seconda società sportiva con sede a Turi.

Il lavoro d'indagine esplicato dagli uomini coordinati dal Com.te Antonio Marino e che ha preso come arco temporale il biennio 2005-2007, ha quindi portato al deferimento presso l'Autorità Giudiziaria del rappresentante legale della società come atto dovuto. I militari però non escludono il coinvolgimento di un'altra persona, all'epoca dei fatti referente per l'associazione dilettantistica medesima, che potrebbe essere ascoltata come persona informata dei fatti.

Marino-Antonio-Com-GdiF-Putignano«Le società dilettantistiche sportive organizzate come associazioni - spiega Marino (in foto) - non possono comportarsi come società di capitali. Nelle associazioni sportive il responsabile risponde in solido con il patrimonio personale alle vicende societarie». «Nel caso in cui la magistratura dovesse confermare le nostre tesi d'indagine - prosegue il Com. della Tenenza GdiF di Putignano - il rappresentante legale, o chi per lui, potrebbe essere costretto a pagare una sanzione amministrativa di importo pari all'importo sottratto all'erario».

Per quanto attiene allo sport anche la FIPAV potrebbe prendere provvedimenti. La sede provinciale della Federazione Italiana Pallavolo non si è ancora espressa sull'argomento, ma i vertici sono a conoscenza delle diverse situazioni delle realtà sportive dilettantistiche finite nelle trame della Guardia di Finanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA