Stampa
In: Arte

07 08 ComicsNOCI (Bari) - Si è tenuta sabato 8 luglio, all’interno del programma del Noci Comics Zone 2017, la presentazione de “La Mano Nera”, ultima opera del disegnatore e sceneggiatore Onofrio Catacchio, edita Sergio Bonelli Editore. A dialogare con l’autore Alessio Fortunato, maestro fumettista che ha regalato al Festival del Fumetto e delle Arti la locandina di quest’anno.

Fortunato conosce il collega sulla rivista di fumetti e attualità “Frigidaire”, su cui pubblicava. Inizia da lì, infatti, la carriera di Catacchio, divenuto poi famoso per “Stella Rossa”, serie di fumetti fantascientifici ristampata numerose volte. Per la Bonelli, Onofrio Catacchio realizza le tavole di "Natan Never", progetto che abbandonerà, insieme alla collaborazione triennale con la Marvel, per dedicarsi alla sceneggiatura di proprie storie, come “L’Ispettore Coleandro”.

A 30 anni dall’inizio della sua carriera, è uscito quest’anno “La Mano Nera”, fumetto della collana “Le Storie” edito Bonelli. Ambientata nel primo ‘900, la storia vede come protagonista Joe Petrosino, celebre e realmente esistito italo-americano, capo della polizia di New York. Conoscendo l’immigrazione italiana di quegli anni, infatti, Petrosino è cosciente che la Little Italy del tempo nasconde al suo interno un tipo di malavita tutta “made in Italy”: la Mafia. Così forma una squadra antimafia di Italiani che, con tecniche moderne e scientifiche, contrasta la “cosa nostra” statunitense. Tutta la vicenda è narrata da un giornalista reporter dell’immigrazione, il quale scrive della figura quasi mitica dello Sherlock Holmes italiano per il giornale di cui fa parte. Notevole è l’antagonista di Petrosino: il “cattivissimo” ha radici nel Far West, diametralmente opposte rispetto a quelle dell’ispettore italiano. Insomma, un fumetto pieno di contrasti avvincenti, testimoniati anche dalla maestria tecnica di Catacchio: tra bianchi vivissimi e neri profondi, le tavole non possono che parlare al lettore e coinvolgerlo nell’intrigante sceneggiatura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA