Stampa
In: Arte

11 11 Costanti Varianti la mostra della 3ed del piccolo festival della parola 1NOCI (Bari) – Ha preso il via, in definitiva, la terza edizione del tanto atteso Piccolo Festival della Parola. Lo scorso 10 novembre infatti presso il Chiostro delle Clarisse, abbiamo assistito alla presentazione e inaugurazione della mostra “Costanti/ Varianti- Il linguaggio della poesia verbovisiva”, ovvero al primo di una serie di appuntamenti che saranno lanciati per i prossimi 6-9 dicembre 2018.

Le parole lentamente pronunciate, il passo incisivo dell’attrice Liliana Ebalginelli hanno inaugurato la serata. La poetessa ha recitato piccoli estratti del suo libro “Amami” in lingua italiana, inglese e latina, regalando al pubblico pochissimi minuti di alto livello artistico, in un luogo davvero insolito.

11 11 Costanti varianti la mostra della 3ed del piccolo festival della parola 3La parola è passata ad uno dei due curatori della mostra Lorenzo Madaro. Nel suo discorso introduttivo si è focalizzato sulla figura di uno dei poeti verbovisivi che ha maggiormente lasciato la sua impronta artistico-culturale e che è possibile ammirare per i suoi quadri presenti all'interno della mostra: Enzo Miglietta. Di origine pugliese e ricordato da una delle sue figlie come un uomo capace di portare nel suo studio il mondo, ha lavorato a lungo sull’arte verbovisiva, focalizzandosi sui contrasti della società moderna e del consumismo: pare che oggi sia uno dei primi cultori di quest’arte moderna.

Ma lungo il percorso della mostra non c'è solo Maglietta: sarà possibile "incontrare" anche altri artisti come Francesco Saverio Dodaro o Vittorio Balsebre.

Infine, Salvatore Luperto, studioso di questa corrente, ha illustrato tutto il percorso storico-evolutivo sotto il profilo artistico dell’arte visiva e dell’arte poetica che, fondendosi, hanno dato via ad un movimento altamente comunicativo. 

11 11 Costanti Varianti la mostra della 3ed del piccolo festival della parola 2

Il programma dell'intera manifestazione prevista a dicembre, ancora in fase di progettazione, sarà presentato nei prossimi giorni in Regione, ha riferito il Sindaco Nisi nel suo breve discorso conclusivo, creando grandi aspettative sugli importanti ospiti che animeranno questa nuova edizione.
Sarà possibile visitare la mostra, presso il Palazzo della Corte (ex-prefettura), tutti i giorni sino al 6 gennaio 2019, con ingresso gratuito, dal lunedì al venerdì dalle 18 alle 20, il sabato dalle 17 alle 21, la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21.

© RIPRODUZIONE RISERVATA