Stampa
In: Arte

12 25presepiluciaintiniNOCI (Bari) - E' Natale. E Noci è tornata a far sentire la sua vicinanza all'arte presepiale. Nella suggestiva ed unica cornice del Centro Storico infatti, e più in particolare lungo Via Porta Putignano - oltre il già annunciato presepe della Pro Loco - sono tornati a riunirsi gruppi di amanti di una delle più antiche e nobili arti artigiane del Bel Paese: gruppi di presepisti che autonomamente o dietro iniziativa di alcune associazioni non hanno perso occasione per "mettere in vetrina" tutto il proprio estro. 

Due sono infatti le realtà che anche quest'anno hanno allestito, richiamando la nascita di Gesù risalente a XX° secoli fa con numerisi presepi, alcuni locali del Comune di Noci. A pochi metri di distanza, sparati dal Chiostro delle Clarisse, ci sono i presepi di "Presepi in centro" (iniziativa promossa e organizzata dalle associazioni YOUNG & NOCIMYDESTINATION - giunta alla sua seconda edizione) e di "SpaccaNoci" (associazione di presepisti - 3° edizione).

12 25benedizionespaccanociEntrambe le realtà annoverano nella schiera dei nomi un totale di 11 artisti dediti a rendere ogni, questi manufatti artigianali, sempre più speciali. I protagonisti di quest'anno sono: per I Presepi in Centro, Franco Trisolini, Paolo Santoro, Felice Gioia, Carlo Vicenti, Angelo Saponari e Ass. Zoe; per i Presepi di SpaccaNoci gli stessi fondatori (in foto) Lucia Intini, Basile Vito, Ritella Giuliana, Ritella Gabriella e Romeo Durante. 

Il presepe, si sa, è un simbolo semplice nato nel Medioevo ma passato indenne nei secoli fino a noi rimandando all’annuncio del messaggio cristiano in ogni angolo del mondo. Un' occasione unica per ammirare tali manufatti costruiti con stupefacente creatività, utilizzando materiali inusuali e impensabili. Noci24.it li ripropone nella gallery che segue ma invita comunque ciascun lettore a poterli mirare dal vivo. 

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA