Stampa
In: Arte

04 20 FormevisiveNOCI (Bari) - Al risuonare dell’allarme pandemia, l’Associazione “Formediterre”, con sede centrale a Bari e operativa a Putignano, ha escogitato una strada alternativa da far percorrere alla propria arte recitativa ma soprattutto alla propria creatività. E' infatti poco ma sicuro che la creatività non può permettersi di fermarsi neanche a cospetto del Covid19. Lo scorso 30 marzo è nato così il canale web “Formevisive”, che funge da vero e proprio palcoscenico virtuale, allestito direttamente a casa dello spettatore. Un “castello” con diverse ampie stanze, al cui interno il navigante può muoversi liberamente inseguendo le sue preferenze. Tra gli attori che si muovono su questo palcoscenico on demand ci sono lo stesso Antonio Minelli di origine genovese e anche il nocese Vittorio Goffredo.

04 20 Formevisiive Come dichiara Antonio Minelli, direttore artistico del progetto, è pur vero che l’assenza di pubblico in carne ed ossa (con cui interagire magari anche durante le proprie performances) è ciò di cui maggiormente un attore risente, ma l’arte e la creatività non possono essere “congelate”. E in termini di dati, il pubblico virtuale ha confermato una cospicua presenza e un interesse quanto mai attivo. In poco meno di 3 settimane, infatti, si è registrata una frequenza di oltre 1000 spettatori unici e 2000 visualizzazioni di contenuti. Vediamo più dettagliatamente com’è strutturato il sito. Cinque le grandi stanze virtuali di cui esso di compone: Survival Art; Disturbing Movie; Palcoscenici e Musica; Voci notturne e Kids. In “Survival Art” si trovano narrazioni di tematiche e suggestioni attuali, nata dalla voglia di rimarcare l’originalità e l’unicità dell’attore creatore. La sezione “Disturbing Movie” abbraccia invece tutte quelle pellicole praticamente introvabili, perché appartenenti ad un genere “socialmente distubante” o che hanno avuto problemi di distribuzione e non sono quindi mai state presentate al grande pubblico. Nella stessa sezione sono inoltre presenti anche elaborati cinematografici reperibili in rete, ma pur sempre al di fuori dei circuiti comuni. La sezione “Palcoscenici e Musica” contiene invece materiale teatrale e musicale di repertorio, tratto dall’archivio digitale ed analogico di Formediterre e della Compagnia delle Vigne: trailer, spezzoni o lavori integrali di spettacoli realizzati dalla compagnia. Sono anche presenti momenti delle performances e spettacoli realizzati all’interno del circuito Admoveo degli ultimi due anni. Dedicata ai “nottambuli” la sezione “Voci notturne” che contiene poesie, stralci di racconti e una serie di pensieri in libertà che costituiscono un vero e proprio sciame di lucciole che illuminano il sentiero verso i sogni. E per finire, non si potevano certo tralasciare bambini e ragazzi, coloro che maggiormente risentono della noia e della monotonia legate alla quarantena. E’ interamente dedicata a loro a sezione “Kids”, fruibile anche come un vero e proprio sito web a se stante in cui sono presenti filastrocche, racconti e suggestioni visive in omaggio a Gianni Rodari, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita. 

Precisa Antonio Minelli: “La maggior parte del materiale presente sul sito, che per altro viene aggiornato circa ogni 3 giorni, non è stato caricato dagli archivi, ma prodotto in queste settimane di lockdown, proprio a dimostrazione del fatto che la creatività è cibo per l’anima e la sua produzione non può fermarsi!”. Un grazie va quindi agli attori Alessandro Accettura, Francesca Caramia, Alessia Carrieri, Marita De Luca, Nicola Eboli, Antoniella Fanelli, Silvia Mastrangelo e Vittorio Goffredo per l'impegno profuso nel mettere gratuitamente la loro arte al servizio dello spettatore, movimentando questi giorni di quarantena tutti un pò uguali. Ecco qui di seguito il link alla piattaforma: https://www.formediterre.it/formevisive/

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA