Stampa
In: Cinema

06 09 recplay a venezia 73NOCI (Bari) - La società di produzione emergente Recplay del nocese Vincenzo De Marco e della castellanese Roberta Putignano si fa strada sulla scena nazionale, con partner d'eccellenza come Nocicinema e l'Associazione Acuto. "Amira", il cortometraggio di Luca Lepone prodotto da Recplay insieme ad OZ film, è risultato, infatti, tra i 16 vincitori del bando MiBACT - MigrArti Cinema per la valorizzazione delle culture delle popolazioni immigrate in Italia, entrando di diritto nella selezione in concorso per il Premio MigrArti, nell'ambito della 73. Mostra del Cinema di Venezia. Oggi le premiazioni alle 12.00 in Sala Tropicana, alla presenza della giuria presieduta dal regista Ferzan Ozpetek.

 
"Amira" è una storia d'amore, nel profondo, confusa per follia, all'apparenza. Scritta da Luca Lepone, aiuto-regista RAI di Alberto Angela e regista del corto e dalla sceneggiatrice Paola Randi, già direttrice di Valerio Mastrandrea, Isabella Aragonese, Peppe Servilo e 4 volte in nomination ai David di Donatello, racconta di una giovane donna che ogni giorno, alla stessa ora, si lascia andare ad una danza apparentemente senza senso.
Un "pregiudizio" che potrà essere rotto solo conoscendo i motivi del suo comportamento, infatti, da qualche parte nel mondo, c'è qualcuno che sa benissimo il perché della sua danza.

Amira è interpretata da Alice Attala, mentre Alaa Ashreed è un violinista siriano rifugiato, arrivato in Italia grazie all'attore Alessandro Gassman: la grande sfida del corto, insieme alla vittoria del bando e alla produzione, è stata anche la scelta di una location che potesse ricreare il paesaggio siriano, poi individuato dalla location manager di OZ film, Elettra Sparapano, in Gravina di Puglia.
La produzione esecutiva è della Recplay nocese, mentre co-produzione e distribuzione, nonchè scelta della location rispondono alla OZ film di Francesco Lopez, tra le realtà cinematografiche pugliesi più forti del panorama nazionale.

Il cortometraggio ha coinvolto anche altri professionisti della settima arte come il direttore della fotografia, Guido Michelotti, già operatore di macchina di Virzì, Pif, Giovannesi, Siani, Sollima e Veronica Lopez, storica costumista di Michele Placido e di Ron Howard.

06 09 amira a venezia 73Tutto è cominciato a gennaio 2016, con la candidatura di "Amira" nel bando MigrArti - sezione cinema: il bando, diviso per cinema e spettacolo dal vivo, destinava 400.000 euro per ciascun settore, destinati a finanziare e sostenere progetti di conoscenza e diffusione delle culture dei popoli migranti.
Il cortometraggio di Recplay è risultato tra i 16 vincitori per il cinema, su circa 500 progetti presentati, approdando a Venezia per la 73esima Mostra del Cinema, in corso fino al 10 settembre.
Il debutto di Amira, alla presenza dei suoi due autori Paola Randi e Luca Lepone, quest'ultimo anche regista del cortometraggio, della produzione Oz Film e Recplay con il duo De Marco-Putignano e degli attori protagonisti, è avvenuto il 5 settembre mattina, in Sala Volpi, mentre a breve, in Sala Tropicana, sarà annunciato il vincitore e le propabili Menzioni speciali ai corti, alla presenza della giuria presieduta dal regista Ferzan Ozpetek.

Dita incrociate per "Amira" e l'ultimo lavoro dei nostri conterranei, comunque già entusiasti del primo approdo all'iconico Lido di Venezia.

06 09 locandina amira

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA