Stampa
In: Educazione

03 24 oradellaterra 1NOCI (Bari) - Anche il Comune di Noci ha aderito all’ iniziativa globale dell’ Earth Hour (Ora della Terra) promossa dal WWF: sabato 24 marzo, dalle ore 20:00 alle ore 21:00 circa, le luci del Chiostro delle Clarisse si sono spente in un gesto simbolico per vincere la sfida del cambiamento climatico e assicurare alle prossime generazioni un futuro sostenibile.

03 24 oradellaterra 4Ed è proprio alle prossime generazioni che ha mirato l’incontro inizialmente previsto presso Piazza Garibaldi e poi spostato nel Chiostro delle03 24 oradellaterra 3 Clarisse causa maltempo. Illuminati solo dalla scritta “Earth Hour” realizzata con dei cerini, protagonisti della serata sono stati gli alunni dell’ istituto comprensivo Pascoli - Cappuccini i quali hanno trasversalmene riflettuto sul tema delle energie rinnovabili grazie al progetto di continuità “Proseguiamo con… energia” coordinato dalla maestra Anita Colucci. A seconda dell’ età e delle proprie capacità, quindi, gli alunni dell’ istituto comprensivo si sono interrogati sul tema del risparmio energetico in varie modalità: i ragazzi della III A, III B, III C, e III D della scuola secondaria di primo grado Pascoli hanno approfondito, rispettivamente, i temi della casa ecosostenibile, dell’ energia geotermica, delle biomasse e dell’ energia generata dalle maree; gli alunni delle classi V A e V B della scuola elementare Cappuccini, con le proprie insegnanti, hanno riflettuto sul tema delle energie rinnovabili (solare, eolica e idrica) realizzando modellini e piccoli esperimenti; i bambini della scuola dell’ infanzia, infine, hanno trattato il tema delle energie rinnovabili con un’ approccio più ludico, costruendo delle girandole e osservando il funzionamento dei mulinelli.

“Molto spesso non abbiamo contezza delle risorse” - ha poi dichiarato il sindaco Domenico Nisi - “e ci sembra che tutto sia illimitato. E così non è. Questo momento serve, prendendo spunto dai lavori dei bambini e degli studenti, per generare in noi adulti una riflessione: se vogliamo lasciare ai nostri figli un mondo migliore, dobbiamo essere un più più attenti. Dovremmo, oggi, gestire le risorse di questa Terra ponendovi il massimo dell’ attenzione possibile, non dimenticandoci che un piccolo sforzo va fatto per la tutela dell’ ambiente e degli spazi in cui viviamo. Facendo questo piccolo sforzo, adempiremo al nostro compito di adulti, genitori ed educatori”.

03 24 oradellaterra 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA