Stampa
In: Educazione

03 14 pi greco day scuola positano nociNOCI (Bari) - Il 14 marzo (o 3.14, secondo la notazione usata dagli anglofoni) è il giorno del Pi greco: una festa per chi ama la matematica e un'occasione per ricordare quanto questo numero permei la nostra vita di tutti i giorni.
Ecco come hanno celebrato e festeggiato la giornata i bambini dell'Istituto Comprensivo "Gallo-Positano".


Esattamente trentuno anni fa, il fisico americano Larry Shaw organizzò il primo Pi Day, vale a dire la giornata dedicata al Pi greco. Quest 'anno il nostro Istituto ha voluto organizzare la prima edizione del PI DAY. Infanzia, primaria e media sono stati tutti coinvolti in una grande festa, iniziata in contemporanea il 3.14 alle ore 9.26 (altre due cifre del pi greco).
Il numero infinito e irrazionale ha affascinato i piccoli alunni delle scuole dell'infanzia del nostro comprensivo. Gli alunni della Scotellaro sono diventati "piccoli vitruviani", rappresentando col corpo il simbolo della costante matematica e sviluppando attività dal titolo "La matematica é nell'arte: il cerchio di Calder".

Le due sezioni di "scuola senza zaino" infanzia Gallo, invece, hanno conosciuto il Signor Pi. Si è presentato e ha raccontato quello che ama fare nella sua vita! È stata drammatizzata la sua storia attraverso un gioco psicomotorio e infine ciascun bambino ha rappresentato graficamente la sua testa. 

Le classi della scuola primaria hanno partecipato con giochi di memoria e di logica, tangram, stomachion, tassellazioni con figure, pixel, mandala, disegni, Pi-versi, Pi-rap e partecipazione a gare on line, organizzate dal MIUR .Tutto ha avuto un momento comune con "Scatti in PI GRECO ".

Gli alunni della scuola media Gallo hanno, invece, omaggiato il Signor PI partecipando alla sfida online sulla piattaforma Redooc.

03 15piday1

03 15piday2

 

03 15piday3

 

03 15piday4

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA