Stampa
In: Educazione

09 22 brigate per l ambiente settimanadellamobilita worldcleanupday 3Noci (Bari) – Un’ onda verde entusiasmante, forte, persuasiva ha avvolto tutte le strade di Noci nella settimana dal 16 al 22 settembre, in nome di un unico obiettivo: salvare il nostro futuro.

Sono state centinaia le persone che hanno aderito alle quattro iniziative dell’associazione Brigate per L’Ambiente, realizzate in occasione della Settimana Europea della Mobilità Internazionale e del World Cleanup Day 2019. Con un bilancio assolutamente positivo la presidente Angela Plantone ha commentato ai nostri taccuini tutte le esperienze vissute durante la settimana, piuttosto impegnativa per l’associazione. Tutti gli obiettivi infatti sono stati raggiunti, in primis il più grande: quello di non creare iniziative assestanti e isolate per aderire alla settimana europea della mobilità sostenibile, ma fare una riflessione su quanto il nostro paese faccia per questa causa, quanto ne incentivi la sensibilizzazione e cosa realmente si può fare nel nostro quotidiano per ridurre le emissioni di CO2.


09 22 settimana europea della mobilità e world cleanup day 2019La prima grande soddisfazione, commenta la presidente, giunge dal Piedibus, evento ideato per accompagnare i bambini alle varie scuole del paese senza l’ausilio di autovetture: “Ci sono state molte richieste da parte dei genitori, abbiamo avuto un feedback molto positivo. Molti di loro sono dispiaciuti del fatto che il servizio sia durato solo una settimana, in virtù delle molte richieste ricevute abbiamo deciso di creare un tavolo di confronto con entrambi i plessi Pascoli-Cappuccini e Gallo-Positano, con l’amministrazione comunale per trovare delle soluzioni efficaci e con le associazioni dei genitori.”

La seconda iniziativa invece tenutasi il 17 settembre è stata la passeggiata nel borgo antico guidata dall’architetto Piero Intini: anche in questo caso Angela commenta: “Abbiamo riscontrato un grande interesse dei cittadini, vi hanno preso parte più di 60 persone, il giro ha coinvolto molto la popolazione e l’obiettivo dell’iniziativa era non solo promuovere una mobilità sostenibile a piedi, ma allo stesso tempo anche promuovere le bellezze del territorio. La gente si è mostrata entusiasta a visitare le cinque chiese di Noci e abbiamo avuto un riscontro positivo che ci spinge a ripetere l’esperienza. Il nostro nuovo obiettivo è quello di promuovere il turismo lento".


09 22 brigate per l ambiente settimanadellamobilita worldcleanupday 2L’ultima esperienza della settimana Europea della Mobilità Sostenibile è stata la ciclopasseggiata che si è tenuta nonostante la poca partecipazione dovuta ad un calo repentino delle temperature. “Anche questa - ha commentato Angela Plantone - è stata fatta per porre l’attenzione sulle condizioni delle piste ciclabili di Noci che vanno fortemente riviste, anche perchè il piano della mobilità che è attualmente presente, non è appropriato. Chiediamo che i percorsi vengano rivisti.”

Infine il commento del World Cleanup Day del 21 settembre: “a differenza delle nostre aspettative, c’è stato un bel numero di partecipanti. A nostra insaputa si è aggiunto tutto il team dell’azienda nocese Tek Metal. Ha collaborato anche Legambiente Putignano. I nocesi rispondono sempre molto positivamente a questa esperienza. Per questa volta abbiamo pulito la via vecchia per Putignano e aggiunto, dato il numero, altre zone come la strada che porta a Massafra e Martina Franca,"la via che collega Gioia del Colle a Castellaneta. Ci tengo a precisare che durante la settimana abbiamo firmato un protocollo d'intesa con le società sportive di Noci, in particolare: Real Noci Volley, Pallamano Noci, ASD Noci Azzurri 2006, New Team Noci, Futsal Noci 2019. Questo “patto” prevede che tifosi e giocatori si impegnino a raggiungere i vari palazzetti senza l’utilizzo della macchina. Questo è un aiuto per noi molto prezioso.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA