Stampa
In: Educazione

09 05 orto sociale2NOCI - Sud Est Donne, in collaborazione con il Comune di Noci, l’Ambito Territoriale di Putignano e l’Azienda Agricola Infestante inaugura, sabato 5 settembre, alle ore 16.30, inaugura il primo Orto Sociale delle Donne a Noci.

La Gramigna è una pianta diffusa dalle pianure fino alle montagne di gran parte del mondo. Una pianta cosmopolita, altamente adattabile e resistente. Cresce in modo spontaneo, rapido, sempre e ovunque. Il motivo di queste sue caratteristiche risiede nelle sue radici: ampie reti sotterranee difficili da sradicare, dalle quali nascono piante nuove e nelle quali risiedono le sue proprietà terapeutiche.

09 05 Locandina GramignaA questa pianta si ispira il progetto “Gramigna_L’orto delle Donne” che mira a creare un tempo e spazio protetto e condiviso per prendersi cura di un orto comune. Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’Aps Sud Est Donne, l’Azienda Agricola Infestante, il Centro Antiviolenza Andromeda, con il sostegno del Comune di Noci e dell’Ambito Territoriale dell’Ambito territoriale di Putignano.

Un gruppo di donne seguite o coinvolte attivamente come volontarie nel Centro Antiviolenza Andromeda – il progetto è aperto anche al resto della comunità di Noci - si dedicheranno alla piantumazione, la crescita e la raccolta di ortaggi biologici e locali.

Il raccolto verrà poi donato a donne e minori in stato di necessità del territorio. Il progetto Gramigna verrà presentato e “piantato”, con la prima semina collettiva, sabato 5 settembre, alle ore 16.30, presso l’Azienda Agricola Infestante di Noci.

Insieme verranno seminate le prime piante per dar vita a un intreccio di relazioni forti, resistenti e durature. 

All'inaugurazione interverranno: Domenico Nisi, sindaco Comune di Noci; Marta Jerovante, Assessora alla Socialità Comune di Noci, Rosy Paparella, Consulente Sud Est Donne, Francesco Giannino e Felice Maggipinto, Azienda Agricola Infestante.

 

 

Per garantire il pieno rispetto delle distanze di sicurezza, l’evento è accesso limitato, esclusivamente previa prenotazione al 329/6658408 (contattando tramite whatsapp il numero verranno inviate anche le coordinate per raggiungere l’Az. Agricola). Per accedere all’evento è necessario indossare la mascherina.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA