Stampa
In: Fede

06 13 santo antonio 1NOCI (Bari) - Anche quest’anno la popolazione nocese ha voluto dimostrare la propria devozione per Sant’Antonio da Padova, partecipando al ricchissimo programma delle celebrazioni stilato dalla confraternita dell’Addolorata. La festa è culminata con le sante messe del 13 giugno, giornata dedicata al santo.

Ad aprire il programma dei festeggiamenti, sabato 10 giugno, la celebrazione eucaristica solenne presieduta da S.E.R. Mons. Giovanni Intini, nocese eletto vescovo della diocesi di Tricarico, che ha segnato la chiusura dell’anno giubilare della Chiesa Maria SS. della Natività.

Un altro evento degno di nota è stata la conferenza, tenutasi domenica 11 giugno, dal titolo “Confraternita dell’Addolorata: origini storiche 06 10 conferenza addoloratadi fede”, per celebrare il decimo anniversario dalla rifondazione della confraternita. Ha aperto l’incontro Emilio Mastropasqua, priore e presidente della confraternita Maria SS. dell’Addolorata, il quale ha presentato al pubblico, che gremiva la Chiesa del Carmine, le due ospiti: la prof.ssa Dora Donofrio Del Vecchio e la prof.ssa Elena Tripaldi. La prima, vice presidente del Centro Ricerche di Storia Religiosa Pugliese, ha conferito in merito alle confraternite in generale e nella storia, mentre la seconda - storica locale, civile e religiosa - ha relazionato sul Padre gesuita Raffaele Manca, morto a Torricella in odore di santità e oggetto di devozione da parte di molti fedeli in tutta Puglia, sul quale ha scritto anche un libro. Padre Manca, infatti, giunse a Noci nel 1730/35, per poi fondare nel nostro paese, nel 1747, le due confraternite dell’Addolorata e di San Raffaele, successivamente unite nella prima.

06 13 santo antonio 3Vero fulcro della festa, però, sono state le sante Messe che si sono celebrate nella Chiesa del Carmine (dove è conservata la statua di Sant’Antonio) martedì 13 giugno alle 07:30, 09:00, 10:30, 18:00 e alle 20:00, con la classica e tradizionale benedizione del pane. Le due messe serali, a differenza delle altre, si sono tenute all’aperto con il bacio della reliquia.

 

06 13 santo antonio 2