Stampa
In: Fede

10 10premiazioneferulliNOCI (Bari) – Cinquant’anni di lavoro per permettere alla comunità di Noci di avere ancora a devozione i Santi Medici, nella speranza che i giovani possano continuare sulla stessa strada. Si tratta dell’auspicio che è stato condiviso, a chiusura dei festeggiamenti in onore dei Santi Medici e di Maria Ss.ma del Rosario, premiando il cav. Francesco Ferulli, presidente del comitato feste.

Il pensiero, comune, è stato espresso proprio ieri sera nei pressi della cassa armonica allestita in Piazza Garibaldi sul finire delle ultime note della banda. Al termine della tradizionale processione preceduta da cavalcata e sbandieratori, la cerimonia di premiazione nei confronti del cav. Ferulli, guru della festa da 50 anni, è stata condotta dal Sen. Liuzzi. Una targa commemorativa quindi per omaggiare non solo lui ma tutto il comitato che ha permesso, per tutto questo tempo, il rinnovo della devozione dei santi rappresentati dalle tre icone appartenenti alla Chiesa di San Domenico. Si è trattato di una festa molto tranquilla in cui il tempo, ancora nel del tutto autunnale, è rimasto clemente. 

Il testo della targa di benemerenza al Cav. Francesco Ferulli 

Rappresenta tuttora un riferimento della tradizione, delle onoranze patronali e dell'identità cittadina: il Cav. FRANCESCO FERULLI dedito al culto dei Santi Medici e della Madonna del Rosario a Noci, magistrale esempio di organizzatore della devozione religiosa esteriore, continuatore del movimento folclorico spontaneo, indefesso collettore di attenzioni a favore della vivacità popolare quale rimedio alle avversità quotidiane. 

Il Sen. PIERO LIUZZI testimone del laborioso impegno.

 

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA