Stampa
In: Fede

12 11 sentieri dialogo interreligioso 2NOCI (Bari) - Pace, comprensione, fraternità: queste le parole cardine del momento di preghiera interreligiosa dal titolo “Desiderio di Pace, Sosta di fraternità” tenutosi lo scorso 11 dicembre presso il Chiostro di San Domenico. L’evento si colloca all’interno di “Sentieri del Dialogo Interreligioso”, iniziativa realizzata nell’ambito del progetto SPRAR “La Nuova Dimora”, promosso dall’ambito territoriale di Putignano e gestito dall’ATS con capofila l’associazione “Nero e non solo”.

Piccoli ma significativi segni quelli lanciati durante il momento di preghiera interreligiosa condotto da Don Stefano Mazzarisi: una candela, 12 11 sentieri dialogo interreligioso 1simbolo di luce e fuoco (elementi presenti in ogni religione) e un albero d’ulivo, simbolo della pace, da coltivare allo stesso modo delle relazioni personali. Sono stati questi, infatti, gli elementi che hanno condotto la preghiera: da uno stesso cero, acceso all’inizio dell’incontro, ciascun rappresentante delle comunità religiose presenti sul nostro territorio (comunità cattolica, ortodossa, musulmana e sikh) ha acceso la propria candela, messa in comune con le altre e, successivamente, donata reciprocamente, insieme a piccoli alberi della pianta simbolo di pace. Il momento si è aperto con la recitazione, da parte di alcuni bambini, di preghiere con un unico fil rouge: la richiesta di fraternità, rispetto e comprensione dell’altro.

Ė stata, poi, la volta dei momenti affidati a ogni comunità: Carmen, ortodossa, ha recitato sia in italiano sia nella propria lingua madre la preghiera del Padre Nostro; Mohammed, musulmano, ha recitato alcuni versetti del Corano che sottolineano la compassione e la misericordia di Allah, fuori da qualsivoglia logica fondamentalista e intollerante; i Cattolici tutti, infine, hanno recitato la “Preghiera Semplice” attribuita a San Francesco. Assente per motivi lavorativi la comunità Sikh, alla quale saranno donati successivamente i simboli del cero e dell’ulivo.

Per seguire i prossimi appuntamenti è possibile consultare il programma dell'evento cliccando qui