Stampa
In: Libri

12 10centrostudidialettiNOCI (Bari) – Continuano ad ispirare ancora una volta le penne dei membri del Centro studi sui dialetti Apulo baresi gli “ultimi” del nostro paese. Il prossimo sabato 19 dicembre 2015 infatti, nella sala conferenze di Via Pio XII°, la neonata associazione tornerà a far rivivere l’evento dello scorso 8 agosto 2015 Rete a ogne pacce ste nu puaise riportando in poesia vite e vissuti di personaggi nocesi, deceduti o ancora in vita. Rete a ogne pacce ste nu puaise avrà luogo ancora una volta riportando però ricche ed interessanti novità.

Se l’evento dello scorso 8 agosto era stato ideato per riscattare alcune persone, rivalorizzarle, risarcirle moralmente, il prossimo evento del 19 avrà l’obiettivo di non lasciarle sole ancora una volta, e di raccontare storie di personaggi nuovi, non considerati prima. La grande novità della manifestazione consisterà infatti nella pubblicazione di un volume contente tutti e 27 i componimenti dedicati ai “pacce du puaise”; volume che riporterà fra l’altro lo stesso ed identico titolo dell’evento, ispirato all’album del 1971 di Fabrizio De Andrè “Non al denaro non all'amore né al cielo” ed alla sua citazione “Dietro ogni scemo c’è un villaggio”. Ciascun componimento, ha spiegato Angela Liuzzi venendo a presentare in conferenza stampa l’evento del 19, sarà riportato sia in forma dialettale che in italiano e Noci, ha commentato, potrà finalmente dire di avere anch’essa L’antologia di Spoon River di E. L. Masters (acquistabile a prezzo di copertina o a prezzo ridotto se si è soci dell’associazione). Leggeremo e verremo a conoscenza di storie di personaggi nocesi vissuti nell’arco di un secolo.

La manifestazione del 19 dicembre 2015 sarà suddivisa in due momenti: quella poetica dedicata ai componimenti contenuti in “Rete a ogne pacce ste nu puaise” ed una musicale, questa volta in compagnia delle musiche di De Andrè interpretate in dialetto da Giuseppe Liuzzi e Francesco Sgobba Palazzi. Le letture dei componimenti del volume scritti da Domenico Forti, Francesco Galassi, Pietro Gigante, Giovanni Laera, Angela Liuzzi e Giuseppe Liuzzi saranno invece affidate a Francesco Galassi, Pietro Gigante, Giovanni Laera e Paola Palazzi. Dopo il successo dell’8 agosto il Centro studi torna a dedicare un evento alla ricca umanità di Noci soprattutto in occasione delle festività natalizie che, come si sa, invitano alla pace ed alla serenità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA