Stampa
In: Libri

08 29traivicolidellamente2NOCI (Bari) - Si è conclusa con grande soddisfazione da parte del comitato organizzatore (foto a lato) e del pubblico, la scorsa domenica 27 agosto nel centro storico di Noci, il festival culturale «Tra i vicoli della mente», la manifestazione organizzata dall’associazione culturale «Vivere d’Arte Eventi» (con la direzione artistica di Gabriele Zanini), in collaborazione con il Parco letterario Formiche di Puglia e Noci My Destination, e sostenuta dall’amministrazione comunale, inserita nel programma «Noci Estate 2017, luoghi, tradizioni, persone».

Numerosi sono stati gli appuntamenti, nonostante il pochissimo ritardo, dell'ultima giornata, riuniti nel tema «Linguaggio e Territorio», nelle cinque location del centro storico di Noci: Piazza Plebiscito, Largo Torre, Largo Spirito Santo, Gnostra del Cucco (Via Porta Nuova), Largo Albanese. Gianni Rigoni Stern, alle 19 in Largo Spirito Santo, ha spiegato la particolarità e la bellezza del progetto «La transumanza della Pace», confluito nel volume omonimo (Ed. Babelia & C.). In Largo Albanese, Lino Patruno, con Giulia Basile e Marianna Buttiglione, ha presentato la sua ultima fatica «Io resto al Sud» (Ed. Adda), un libro scritto “a cuore aperto”, per comprendere come si sia creata l'attuale situazione del Sud, e perché è un po' meno sviluppato rispetto al resto del Paese. L'autore sostiene che l'Italia potrà crescere solo puntando sul Sud e sui suoi protagonisti di domani.

08 29traivicolidellamente3

Alle 20,15, in Largo Spirito Santo, Miranda Carrieri, Marisa Corrente, Maria Chiffi e Francesco Gabellone, insieme al critico d'arte Lia De Venere, hanno presentato «Cartagine contro Roma. La battaglia di Canne in digitale», il video che illustra attraverso la tecnologia 3D la battaglia tra romani e cartaginesi del 216 a. C., realizzato in occasione del riallestimento dell'Antiquarium di Canne. In Largo Torre, invece, sempre in base alla logica delle rotazioni degli autori, Giovanni Miali, con il Senatore Piero Liuzzi, Francesco Giacovelli e Francesco Lenoci, ha illustrato «Percorsi dell'anima oltre il visibile in Valle d'Itria», alla scoperta delle straordinarie bellezze del territorio pugliese. In Largo Albanese, la sociologa Antonietta Di Lorenzo ha svelato l’attualità del familismo amorale del politologo statunitense Edward C. Banfield (1916-1999), in un dialogo con Lorita Tinelli, assessore alla Cultura del Comune di Noci, concentrandosi sulla comunità di Chiaromonte in provincia di Potenza. Altri incontri tra dialoghi, arte, narrativa e saggistica hanno visto come ospiti Maria Lucrezia Colucci, Stefano Martella, Cosmo Laera, Giuseppe Goffredo, Eugenio Imbriani, Francesco Colella, Pierluca Cetera, Dario Agrimi, Davide Carrelli, Giovanni D'Onghia, Tommy Liuzzi, Francesco Fiore, Oronzo Simone, Fabio Modesti, Daniela Fusillo.

08 29traivicolidellamente1

Grande conclusione di serata con il concerto dei «Café Klez», il gruppo formato dai musicisti Vittorino Curci, Giuseppe Amatulli, Ciccio Plantone, Camillo Pace, Ciccio Turi. Il centro storico di Noci, con le peculiari caratteristiche di tessuto urbano in cui i percorsi si incontrano, si intrecciano e divergono, ha rappresenta l’essenza del significato e del nome stesso della manifestazione: Tra i vicoli della mente ha voluto essere un percorso di ricerca, le cui risposte sono la risultante di una pluralità di voci e prospettive, messe a confronto perché solo se impariamo a guardare la realtà attraverso differenti lenti possiamo provare a metterne a fuoco il significato e a portare avanti la ricerca di senso, a cui ogni individuo tende per estrinsecare la potenzialità del suo essere “uomo”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA