Stampa
In: Libri

02 26 presididellibroprogrammazioneevotiNOCI (Bari) – Con lo spoglio delle schede di votazione si sono conclusi, lo scorso 24 febbraio, i due giorni che hanno coinvolto la sezione nocese di Presidi del Libro nella II° edizione del concorso nazionale "Libro dell'anno". Fortemente impegnati nel sostenere “Per un granello di colpa”, titolo delle scrittrici Antonella Caprio e Daniela Ciriello, i membri della medesima associazione si sono definiti soddisfatti dei risultati. 

 

02 26 presididellibrospoglioelettoraleAllo scrutinio hanno partecipato il referente della sezione nocese Stefano Verdiani, i rappresentanti delle cartolibrerie Cartunia e Mondadori Point e gli organi di stampa. I risultati ottenuti dallo spoglio delle urne nocesi sono stati molto rincuoranti per il referente Verdiani: 322 i votanti totali. 225 si sono espressi a favore del libro “Per un granello di colpa”; 86 a favore di “Mesoamerica”; 3 per “Oltre i 100 passi”, 2 per “Mafia Capitale”; 2 per “L’Arte di essere fragili”; 1 per “Il Maestro”, 1 per “Candore”, 1 per “Le 8 montagne” e ancora 1 per “L’arte dell’intrigo”.

I risultati ottenuti rappresentano solo i voti espressi dai cittadini nocesi o da quanti hanno scelto di votare nella nostra cittadina. Il vincitore del concorso “II^ ed. Presidi del libro- Alessandro Leogrande” sarà comunicato, unitamente al “Lettore dell’anno” solo nel mese di aprile.

Il referente Stefano Verdiani ha voluto, poi, illustrare il programma per il nuovo anno che vedrà coinvolti non solo i Presidi del Libro come associazione, ma anche l’associazione Vivere d’Arte eventi con referente Gabriele Zanini e le cartolibrerie Cartunia e Mondadori Point.

Nonostante Vediani si sia detto soddisfatto delle attività dello scorso anno (organizzate nelle scuole nocesi e nelle cartolibrerie grazie anche al sostegno continuo del comune), ha lamentato la mancata collaborazione della biblioteca comunale di Noci.

Gli appuntamenti elencati nella breve conferenza stampa del 24 settembre, convcata presso la sede della Pro-Loco di Noci, coprono un periodo che oscillerà tra il mese di marzo e quello di luglio: 12  in tutto gli autori che saranno presentati; 5 le tematiche fondamentali che saranno affrontate: fantasia e avventura, giovani e futuro, ricerca storica, biblioterapia e violenza di genere.

Il tema della biblioterapia sarà fondamentale per cercare di spiegare al pubblico l’importanza della lettura, avvicinandolo a questo meraviglioso hobby dato che i risultati riguardanti il numero di lettori al sud restano molto scoraggianti. Il tema della violenza di genere, molto a cuore al Presidio del Libro, sarà affrontato in collaborazione con il centro comunale Antiviolenza "Andromeda" e il progetto Sprar.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA