Stampa
In: Libri

09 29festadeilettoricostituzioneNOCI (Bari) - Le Parole della Costituzione: è stato questo il filo conduttore della XV edizione della Festa dei Lettori promossa dal Presidio del Libro di Noci in collaborazione con la Regione Puglia e il MIUR con il patrocinio del Comune di Noci, e condiviso in tutti i comuni. In occasione della Festa dei Lettori il Presidio del Libro ha organizzato un incontro con gli Avv.ti Anna Martellotta e Gennaro Notarnicola per riflettere sulle parole della Costituzione.

La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove. Perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile. Bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità.”

09 29festadeilettoricostituzione1Con queste affermazioni Pietro Calamandrei, politico, giurista, giornalista, ha evidenzia l'importanza della responsabilità personale e di un impegno collettivo per far sì che le parole della Costituzione, con i loro significati siano vive quotidianamente nella vita di tutti noi, singoli, comunità e istituzioni.

E da questo suo monito che il Presidio del Libro di Noci è partito facendosi aiutare lungo un percorso di riflessione impostati dagli avvocati Martellotta Notarnicola, coadiuvati al tavolo dalla dott.sa Lorita Tinelli. Ci si è soffermati su alcuni articoli della Costituzione, i principi fondamentali, la famiglia, la Comunità, il bene comune. E la partecipazione all'evento ha previsto il riconoscimento di 3 crediti formativi ai fini della formazione degli Avvocati.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA