Stampa
In: Libri

05 24 GiuliaBasileNuovoRomanzoNOCI (Bari) - Una buona notizia per quanto concerne la cultura e l’arte della scrittura made in Puglia, anzi, nel nostro caso made in Noci, dato che l’autrice in questione è ben nota alla cittadinanza per la sua produzione letteraria (non solo poetica). Stiamo parlando di Giulia Basile, da sempre attivamente impegnata nel tenere alta la bandiera della cultura e nell’avvicinarvi il pubblico di ogni età: dai bambini delle scuole primarie a uomini e donne in età matura. E’ la stessa professoressa Basile, storica presidente dell’Avis e dell’Associazione Darf a dare notizia, a mezzo social, della prossima pubblicazione del suo romanzo, disponibile sugli scaffali delle librerie a partire da novembre.

Ecco cosa scrive la Basile sul suo profilo facebook: “Voglio rendervi partecipi della mia gioia! Oggi è stata una giornata complicata, ma stasera l'editore Alessio Rega mi ha comunicato che il mio primo romanzo che mi pubblicherà si affaccerà ai nostri giorni a Novembre. Sarà il mio regalo per le feste natalizie. Corro troppo? No, è che bisogna amare ciò che si fa ed io non vedo l'ora di presentarvi il frutto di questo nuovo parto che ho amato in silenzio per due anni. E' proprio vero che bisogna amare ciò che si fa, perché come ha scritto prima di me K.Gibran: "...se cuocete un pane con indifferenza, voi cuocete un pane amaro che non potrà mai sfamarvi del tutto; se spremete l'uva contro voglia, la vostra riluttanza distillerà veleno dal vino...etc etc. "

Per questo scrivo con passione e amore, grata al mio cuore e alle mie cellule neuronali, che (contrariamente a quello che si credeva un tempo quando si pensava che l'uso le indeboliva fino a perdersi) oggi la nuova Neurologia, con la scoperta delle cellule staminali, sostiene il contrario, cioè che anche il cervello cresce. Scrivendo e creando storie io lo alimento. Chi non mi vuole bene o non mi sopporta, se ne facesse una ragione”.

Nessuna anticipazione riguardo alla trama e nessun cenno neppure al titolo. Tutto rigorosamente “top secret” come è giusto che sia per mantener vivi l’interesse e l’attesa dei lettori. E anche a noi non resta che attendere il prossimo autunno per potervi fornire qualche piccola anticipazione in più in merito alla trama e ai personaggi del romanzo, senza tralasciare riflessioni dell’autrice in merito al decorso di “questa gravidanza letteraria”

© RIPRODUZIONE RISERVATA