Stampa
In: Musica

03 30comefoglieinnocenti

NOCI (Bari) - Un momento di riflessione e di preghiera per riprendere il contatto con la natura, con la vita divenuta troppo frenetica. E' l'anticipazione della composizione del maestro Domenico Turi quella di cui stiamo parlando, questa sera in programma presso il Teatro La Fenice di Venezia. A partire dalle ore 20,00 infatti, l'orchestra del prestigioso templio della musica, diretta dal maestro Andrea Macron, eseguirà come prima opera in programma la composizione del maestro nocese. 

L'ouverture sinfonica, intitolata Come foglie innocenti (in foto lo spartito pubblicato su fb dal Maestro Turi) sarà la prima ad essere eseguita: si tratta di una commissione affidata al compositore Domenico Turi nell’ambito di «Nuova musica alla Fenice», l’iniziativa realizzata con il sostegno della Fondazione Amici della Fenice e con lo speciale contributo di Nicola Giol.

Seguiranno la Sinfonia n. 4 in do minore d 417 di Franz Schubert – l’autore cui è dedicato il cartellone della Stagione in corso al Teatro – e lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi, nel quale spiccheranno le voci soliste del soprano Silvia Frigato e del contralto Francesca Ascioti.

Il concerto sarà preceduto da un incontro a ingresso libero con il musicologo Roberto Mori, che dalle ore 19.20 alle ore 19.40 illustrerà il programma musicale nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA