Stampa
In: Musica

02 19 il talento nasce al sud lamore vince sempre 2 copyNOCI (Bari) – E’ in continua attività l’associazione “Il talento nasce al Sud”, che non smette di preporre momenti di intrattenimento per il pubblico nocese.

La nuova commedia, scritta in due atti dal maestro Angelo Detomaso, intitolata “L’ amore vince sempre…”, andata in scena il 16 e il 17 febbraio nel Teatro Gabrieli di Noci, è stata incentrata sull’amore, sentimento approfondito rivivendo le vicende di una simpatica famiglia meridionale.

Dopo i primissimi saluti del presidente dell’associazione Giovanni Locardo e del direttore artistico Vito Laforgia, si è aperto il sipario: il padre Olindo, interpretato da Franco Ricchiuto e la dottoressa Siringa, interpretata da Tonia Gnurlantino, si sono avvicendati in un fitto dialogo per determinare la finta malattia di cui Olindo gravemente soffre e per cui, come spesso accade, l’origine del tutto risiede nel rapporto burrascoso con la suocera.

02 19 il talento nasce al sud lamore vince sempre 1In scena, è poi entrata la moglie di Olindo, Rosa, interpretata da Giovanna Quarato, per raccontare la difficoltà e l’ironia del rapporto coniugale. Lei non dimentica di esprimere il suo accorato amore per il  figlio Fausto, scapolo, da cui però desidera follemente dei nipotini da accudire.

La soluzione e conclusione di questo primo atto arriva con l’entrata in scena della famigerata nonna Aurelia, interpretata da Paola Pasquino, che suggerisce al nipote Fausto di cercare la propria compagna e madre dei futuri figli a Roma, in discoteca o nei bar-incontri.

Il secondo atto si apre con il ritorno di Fausto da Roma, che porta con sè la sua nuova compagna Deborah, interpretata da Mariella Albanese. Una brava donna, molto attraente, apprezzata anche da papà Olindo. Ma Deborah nasconde anche una bella verità: ha cambiato la sua identità nel corso del tempo poichè in fasce si chiamava Pietro.

La vicenda termina tra tante risate, ma anche molti momenti di riflessione su quanto i più anziani e non siano realmente disposti ad accettare la felicità dei propri figli o nipoti, a fronte anche di notizie così “moderne”. La risposta è una vera esortazione ad amare l’amore in tutte le sue forme.

Al termine della serata è intervenuto il maestro Detomaso, per i suoi saluti. I presentatori hanno ringraziato il presidente Uten Cesareo Putignano, i consiglieri di minoranza Paolo Conforti e Piero Liuzzi per essere intervenuti il  service audio per l'egregio lavoro svolto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA