Stampa
In: Musica

NOCI 07 16 Orchestra Popolare de La Notte della Taranta- Torna il 2 agosto, dopo un anno di interruzione, uno degli appuntamenti più attesi del cartellone Noci Estate: parliamo della Serata dell’Emigrante, una vera e propria festa della “nocesità”.

Come consueto, in Piazza Garibaldi, a partire dalle 21:00, l’Amministrazione comunale premierà un cittadina nocese che, emigrata all’Estero, ha continuato a mantenere un rapporto vivo con il luogo delle loro origini e si è distinta nel suo lavoro; inoltre, come già nel 2019, sarà premiato un cittadino emigrato a Noci e che nella nostra comunità ha trovato non solo casa ma anche realizzazione. La serata, quindi, è un omaggio a tutti coloro che hanno lasciato il proprio paese in cerca di lavoro, di opportunità e di possibilità per concretizzare progetti e aspettative.
Dopo la premiazione, si esibirà sul palco sul palco di Piazza Garibaldi l’Orchestra Popolare de “La Notte della Taranta”, grazie alla collaborazione tra Comune di Noci e Teatro Pubblico Pugliese. Una serata di festa con l’orchestra più famosa di Puglia, che calcherà per la prima volta il palcoscenico nocese.
Cresciuta negli anni, l’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta” - il più grande festival d’Italia e una delle più significative manifestazioni sulla cultura popolare in Europa - è oggi composta dai migliori musicisti di pizzica e musica popolare di tutto il Salento. Esibendosi anche all’estero durante il resto dell’anno, rappresenta il formidabile strumento di promozione culturale della Puglia.
Ingresso gratuito su prenotazione fino ad esaurimento posti. Per prenotazioni rivolgersi alla Libreria Fatti di Carta - via Repubblica 25 - 080.8896009 a partire dal 19/07/2021.
-L’evento sarà regolato nel rispetto dei protocolli e delle misure anti contagio, in ottemperanza alle norme e disposizioni vigenti per Legge volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.
-Le sedute garantiranno il mantenimento del distanziamento interpersonale durante l’evento (eccetto congiunti).
-All’ingresso verrà misurata la temperatura corporea ad ogni partecipante, e nel caso in cui superi i 37.5° C verrà negato l’ingresso nel rispetto dei protocolli.
-Sarà obbligatoria la sanificazione delle mani all’ingresso.
-All’interno della piazza sarà obbligatorio l’uso della mascherina.
Il personale di servizio fornirà tutte le informazioni possibili volte a far trovare nella maniera migliore il proprio posto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA