Stampa
In: Storia locale

09 30 conclusionesettembreinsantachiaraXVINOCI (Bari) - Si conclude Settembre in Santa Chiara, il ciclo di conversazioni storiche promosso dal centro culturale Giuseppe Albanese e da alcune associazioni locali, con il contributo del Comune di Noci.

L’ultimo appuntamento “1967-2017. Tra monastero delle Clarisse e convento dei Cappuccini: i primi cinquant’anni della Biblioteca comunale di Noci", tenutosi lo scorso 28 settembre, ha portato all’attenzione degli interessati la storia della Biblioteca comunale sin dalle sue origini, in virtù dei festeggiamenti per i suoi 50 anni.

Durante l’evento è intervenuto Pietro Sisto, docente di Letteratura italiana, di bibliografia e biblioteconomia presso l’Università di Bari, che si è soffermato sul dualismo tecnologia-valore delle biblioteche. Di fatti, il Professor Sisto ha individuato i tre più comuni nemici della cultura bibliotecaria: i burocrati, che ricercano il risparmio attraverso le nuove tecnologie, i tecnografi, che esaltano la tecnologia identificandola come fornitore di una cultura superiore rispetto alla bibliografia ed infine i tecnovandali, definiti come coloro che forniscono un ammasso caotico di conoscenze non organizzate. Concludendo il suo intervento ha sottolineato l’importanza di accettare, anche per i più tradizionalisti, le sfide della tecnologia cogliendone gli aspetti positivi.
09 30 conclusionesettembreinsantachiaraXVI2Ha proseguito il direttore della Biblioteca comunale, Giuseppe Basile, che si è occupato di illustrare la storia della biblioteca comunale sin dalle sue origini partendo dalla sua nascita, avvenuta ufficialmente il 17 gennaio del 1968, fino ad arrivare ad altri piccoli avvenimenti come la nomina di Vito Liuzzi a direttore della biblioteca il 1 agosto 1967; la cessione in uso gratuito nel 1964 del patrimonio bibliotecario da Mons. Amatulli al comune (il sindaco dell'epoca era Vito Notarnicola) ed infine l’importante ritrovamento fatto dall’FBI. Fu in quest'ultima occasione a Noci furono riportatati, che nel 2008, alcuni manoscritti illegalmente detenuti dal cittadino Jonny Sisto.

L'avvocato José Mottola (presidente del Centro culturale “Giuseppe Albanese”) ha dato così appuntamento alla prossima edizione di Settembre in Santa Chiara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA