Stampa
In: Ricerche e studi

Gioia PietroNOCI (Bari) - E Pietro Gioja avrà una lapide commemorativa sulla facciata del Municipio. Infatti, a centocinquanta anni dalla morte dell'autore - nella prima metà dell'Ottocento - delle celebri "Conferenze istoriche", un'epigrafe marmorea verrà affissa questa sera presso la facciata nord del Palazzo Municipale di Via Porta Putignano.

Ne dà notizia il sen. Piero Liuzzi che, d'intesa con la collega senatrice Angela D'Onghia - sottosegretario di Stato alla pubblica istruzione - ha invitato nelle scorse settimane l'Amministrazione Comunale di Noci a farsi interprete della volontà di chiudere entro l'anno centenario il percorso celebrativo della figura e dell'opera del grande storico locale lasciando alla città una tangibile testimonianza di riconoscenza. Immediatamente, il Comune, nella persona del sindaco Domenico Nisi, ha disposto l'autorizzazione ad ammurare l'epigrafe che riporta un brano della lettera spedita il 10 luglio del 1839 da Napoli e indirizzata da Gioja figlio al padre Michele di presentazione del primo dei tre volumi di cui si compone la,laboriosa opera storica.

Pertanto, alle ore 16,30 di oggi, avrà luogo lo scoprimento della lapide celebrativa con una semplice ma significativa manifestazione a cui prenderanno parte autorità e cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA