Stampa
In: Fiere

09 10 fieraNOCI - Con Ordinanza sindacale n. 100 del 07/09/2020 il Sindaco Domenico Nisi, vista la proroga al 15 ottobre dello stato di emergenza sanitaria originata da pandemia virale Covid-19 sull’intero territorio nazionale, ha disposto che la Fiera di Settembre di domenica 13 settembre si svolgerà in via sperimentale al Nuovo Foro Boario in C.da Montedoro.

Per l’occasione, l’area è stata predisposta con tutti i posteggi riservati ai titolari di concessione provvisoria rilasciata dal Comune di Noci e assegnata in modo provvisorio rispetto alla anzianità di presenza. Nella nuova area mercatale, oltre a rispettare le misure dei banchi assegnati di ognuno degli operatori, è stato previsto il distanziamento di un metro tra i banchi e di 5 metri tra le varie file. L’orario previsto per l’attività di vendita è dalle ore 7.00 alle ore 12.30. Gli operatori dovranno mettere a disposizione della clientela prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco e vigilare affinché non si creino assembramenti nei pressi del banco di vendita e venga rispettata la distanza di sicurezza di almeno 1 mt. A tal riguardo, dovranno essere predisposte idonee misure per il rispetto della distanza interpersonale. Inoltre, gli esercenti del settore alimentare dovranno esporre dei cartelli indicanti il divieto di toccare la merce, e garantire l’applicazione delle misure igienico sanitarie nella gestione delle attività di manipolazione degli alimenti destinati alla vendita, distinguendole dalle attività di cassa. Nel caso, invece, di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto non alimentare da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. In alternativa, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti mono uso da utilizzare obbligatoriamente. Tutti gli operatori commerciali che vendono merce di consumo diretto o contenuto in liquido (ad es. olive, nocciole, capperi, etc.) dovranno utilizzare contenitori muniti di coperchio.

La nuova area mercatale presenta due accessi di entrata e uscita degli avventori, opportunamente separata e sorvegliata dal personale della Protezione Civile. L’ingresso sarà contingentato e, sia gli avventori che gli operatori commerciali, prima di entrare nell’area mercatale saranno sottoposti al rilievo della temperatura corporea da parte degli operatori della Croce Rossa Italiana; qualora risultasse una temperatura superiore a 37.5° sarà interdetto l’ingresso. 

Gli operatori commerciali, dovranno installare il proprio banco dalle ore 05.00 fino alle 07.00 e dovranno smontare i banchi a chiusura cancelli di accesso al pubblico, dalle ore 12.30 alle ore 14.00. 

È obbligatorio l’uso delle mascherine, sia da parte degli operatori che da parte degli avventori.

Si specifica sin d’ora, che qualunque situazione in contrasto con le disposizioni dell’Ordinanza saranno sanzionate e la Polizia Locale potrà disporre la sospensione anche temporanea della fiera qualora l’afflusso di persone crei situazioni di assembramento pericolose per la salute pubblica.

«Si tratta di una scelta che, oltre a garantire il rispetto delle disposizioni nazionali, è dettata dalla prevedibile affluenza di visitatori in fiera e dal cospicuo numero degli esercenti stessi, oltre che dalla concomitanza con il periodo pre-elettorale, interessato da comizi e propaganda, proprio per evitare ulteriore rischio di assembramento fra le persone – ha spiegato il Sindaco. – In questo modo possiamo assicurare lo svolgimento della fiera di settembre, garantendo l’organizzazione e lo svolgimento della stessa in sicurezza».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA