Stampa
In: Consiglio Comunale

NOCI (Bari) - Giunge in redazione una nota firmata dai consiglieri comunali di opposizione Piero Liuzzi, Stanislao Morea, Giuseppe D'Aprile e Antonio Mansueto con la quale si vuole sottolineare la mancata realizzazione, da parte del Comune di Noci, del ponte sulla ferrovia di via Zygmunt Kelz.

“Il ponte sulla ferrovia di Via Zygmunt Kelz, non ancora costruito, è un’opera strategica a cui l’amministrazione Nisi non da’ nessuna importanza a tutto svantaggio dell’economia locale. Siamo sconcertati per i ritardi accumulati dall’opera pubblica di primario interesse che dovrà decongestionare il traffico sulle arterie urbane della zona artigianale e contribuire a raggiungere agevolmente le aziende insediate nella zona industriale permettendo anche al traffico pesante di imboccare speditamente la circonvallazione e la provinciale per Alberobello”.

“Progettato e finanziato con fondi provenienti dal Patto Polis, oltre sei anni fa, quel ponte doveva rappresentare il fiore all’occhiello della nostra cittadina perché in grado di gettare lo sguardo oltre l’orizzonte, oltre l’attuale perimetro urbano, creando opportunità per tutti. La nuova Amministrazione sembra procedere per inerzia. Dopo estenuanti tira e molla per evitare di compromettere con gli espropri alcune proprietà, dopo lungaggini incomprensibili per assegnare i lavori, dopo la rocambolesca nomina del direttore dei lavori, dopo ripetuti solleciti da parte dell’autorità di gestione del Patto Polis ancora non si vede un cartello di cantiere col rischio di perdere definitivamente le risorse finanziarie all’epoca concesse al nostro Comune. Il Comune rischia di vedersi sottrarre i finanziamenti dal Ministero perché l’opera non è mai stata iniziata e, nel frattempo, sono cambiati i dirigenti ministeriali che per i ritardi accumulati potrebbero dirottare su altre priorità quelle risorse”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA