Stampa
In: Consiglio Comunale

02 22 comunicato del 22NOCI - Il confronto e il dibattito sono da sempre le strade migliori per raggiungere grandi traguardi come quelli legati ai fondi europei del PNRR. In quanto cittadino eletto, il presidente del Consiglio Comunale Fabrizio Notarnicola, preme posare l’accento sulla profonda trasformazione che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza promuove, aprendo ad un futuro più green e sostenibile.

“Un’occasione da non perdere per un paese come il nostro, collocato in un territorio che fa dal verde delle aree campestri e di un clima perfetto i suoi grandi punti di forza che ci devono portare a pensare a come rendere la nostra Noci ancora più attrattiva. Puntare sul turismo è una scelta dovuta, investire nella mobilità sostenibile sarebbe una scelta saggia. Progettare una parking area con colonnine destinate alla ricarica dei mezzi elettrici, proprio come prevede una sezione del piano europeo, ci permetterebbe di diventare uno snodo cruciale per chi organizza viaggi nella nostra zona, sia che si tratti di lavoro che di viaggi di piacere. I visitatori penserebbero al nostro Comune come ad una tappa ideale e necessaria per pernottamenti e pause ristoro, favorendo allo stesso tempo le numerose strutture ricettive presenti e permettendoci di tornare ad investire nell’appellativo di Città dell’enogastronomia che tanto ci ha dato negli scorsi anni.” Se penso ad una Noci più turistica non posso non pensare al ruolo chiave che potrebbe essere giocato da Lago Milecchia – dichiara il Presidente Fabrizio Notarnicola. Il progetto originario su cui l’Amministrazione sta lavorando prevede che il bacino fornisca risorse idriche alle aziende agricole del territorio, ma sarebbe fantastico affiancare a questa funzione tecnica quella turistica, pensando ad un progetto che valorizzi l’area del lago come zona destinata al turismo zaino in spalla, dotata di un'area campeggio, di percorsi da dedicare alle passeggiate in bicicletta o a piedi e puntando sulla vicinanza del Santuario della Madonna della Scala per aprire al turismo religioso attraverso un percorso ad hoc. A fare da cornice ci sarebbe uno scenario naturale con tutte le caratteristiche visive che oggi permettono ad un luogo di diventare tra i più ricercati e perché no, anche fotografati. Di certo un maggior afflusso di turisti ci porterebbe a rafforzare le nostre infrastrutture: una delle conseguenze dovute all’epidemia di Coronavirus ha riguardato il ripensamento del lavoro che ha portato alla diffusione dello smart working  Intervenire in maniera importante sulla banda larga, sempre attraverso il PNRR, ci permetterebbe di diventare una sede ideale per il lavoro a distanza, permettendo ai giovani emigrati al nord di tornare nel nostro centro abitato. Simili interventi gioverebbero non solo ai turisti, ma anche a noi in quanto nocesi. In occasione della sua rielezione al Quirinale, il Presidente Sergio Mattarella ha citato senso di responsabilità e la necessità di non sottrarsi ai doveri a cui si è chiamati; ebbene il PNRR ci conduce a sfide che, in quanto politici, vogliamo e dobbiamo affrontare con il massimo impegno, ma che allo stesso tempo devono essere affrontate anche dai cittadini. Ecco perché in conclusione voglio rivolgere un invito ad associazioni, imprenditori e a voi cittadini affinché facciate la vostra parte fornendoci idee, consigli e soprattutto partecipando ai Consigli Comunali. Questo è un viaggio verso il futuro che possiamo completare solo insieme.

 

Il Presidente del Consiglio Comunale

Fabrizio Notarnicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA