Stampa
In: dal Parlamento

liuzzi piero senatore 01ROMA - "Contrastare lo spreco alimentare che vede finire nella spazzatura, anche in Italia, 146 kg di cibo pro capite all'anno, per un valore quantificato nel 2015 da Waste Watcher in 8,4 miliardi di euro". E' l'obiettivo di un disegno di legge che è stato appena presentato dalla senatrice Laura Puppato, capogruppo del PD nella Commissione Ecomafie. Fra i 30 senatori firmatari il pugliese Piero Liuzzi (Cor).

"Con questo disegno di legge - spiega Liuzzi  - ci prefiggiamo di prevenire lo spreco alimentare, incentivando il riutilizzo di tutti i prodotti ancora idonei al consumo umano attraverso la donazione alle associazioni che si occupano di distribuire il cibo a chi ne ha bisogno". "Inoltre - continua - i prodotti che non possono essere più messi a tavola devono essere utilizzati per l'alimentazione animale, per il compost o per la produzione di biogas. Il ddl punta sugli incentivi alla grande distribuzione, tramite un credito di imposta del 20 per cento del valore dei prodotti donati e prevede anche delle sanzioni". "L'altra chiave del ddl - conclude Liuzzi - per la riduzione dei rifiuti è la riduzione degli imballaggi, per cui viene proposto un credito di imposta del 140 per cento per i negozi che si dotano di sistemi di vendita senza imballaggio". Il disegno di legge verrà affiancato a quello che la Camera ha già approvato, e che la Commissione Agricoltura del Senato sta esaminando".



© RIPRODUZIONE RISERVATA