Stampa
In: dalla Regione Puglia

sinistra italiana pugliaBARI - Sabato 22 aprile si è svolto il primo Congresso di Sinistra Italiana Puglia, alla presenza di oltre 200 persone, tra iscritti e delegati che hanno raggiunto la sede della Federazione in  Via F. S. Abbrescia n. 13 a Bari.

Il dibattito del congresso, svoltosi alla presenza del Segretario nazionale di Sinistra Italiana (con funzioni di garante) Nicola Fratoianni, è stato molto partecipato con numerosi interventi di organizzazioni sindacali, tra cui Pino Gesmundo, Segretario regionale della CGIL Puglia, l'Usb, ed associazioni, tra cui Arci, Rete della Conoscenza, Comitato Acqua Bene Comune ed oltre 35 interventi dei delegati provenienti da tutte le province della Puglia.

Il Congresso ha eletto Nico Bavaro come Segretario regionale; di seguito i componenti della Segreteria regionale, le relative deleghe e le prime dichiarazioni del neo-Segretario:

Marco Barbieri, Lavoro e previdenza; Mino Di Lernia, Organizzazione; Carmine Doronzo, Enti locali; Tommaso Fiore, Salute e formazione politica, Gaetano Cataldo, Radicamento e tesseramento; Elena Convertini, Politiche migratorie ed integrazione; Maria Passaro, Cultura, Maria Campese, Urbanistica e assetto del territorio; Sonia Pellizzari, Comunicazione e rapporti con comitati e movimenti, Annalisa Pannarale, Scuola, università, Mario Tagliaferro, Ambiente e Gerardo De Letteriis, Tesoriere.  

"Finalmente anche in Puglia un partito che rappresenti per davvero la sinistra - dichiara Nico Bavaro, Segretario regionale di Sinistra Italiana - un partito che dovrà essere popolare, di massa ed interlocutore costante di organizzazioni sindacali, associazioni, movimenti e comitati. Vogliamo realizzare una serie di importanti interventi sul tema del lavoro e della lotta alla precarietà, dell'assistenza sociale e della lotta alle diseguaglianze, di contrasto ai disastri ambientali ed alle grandi opere inutili tanto quanto alla criminalità organizzata. In tal senso speriamo che Michele Emiliano, libero dalle distrazioni delle primarie nazionali del Partito Democratico, potrà tornare a svolgere a tempo pieno il ruolo di Presidente della Regione Puglia."

"La nostra volontà di permanere nella giunta regionale - conclude Bavaro - è pari alla condizione di realizzare la nostra agenda politica, a partire dall'approvazione delle nostre proposte per la corretta applicazione della L.r. 28/2006 contro il caporalato e per i diritti dei lavoratori delle campagne su cui si segnala l'approvazione all'unanimità di un Ordine del giorno da parte dell'Assemblea regionale". (Foto Sinistra Italiana Puglia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA