Stampa
In: dalla Regione Puglia

05 22 altieri caroppoBARI - Caos Lega in Puglia. Nella giornata di ieri il commissario regionale D'Eramo ha spiazzato il centrodestra, che stava ragionando attorno al nome di Raffaele Fitto proposto da FdI, ed annunciato la candidatura di Nuccio Altieri alla presidenza della Regione Puglia. Immediata però la replica pungente dell'europarlamentare leghista Andrea Caroppo "Altieri candidato presidente? Non lo vogliono nemmeno gli elettori della Lega. Mi auguro non sia una trovata per favorire Emiliano".

Regionali Puglia, Luigi D'Eramo (segretario regionale Lega Puglia): Nuccio Altieri miglior candidato del centro destra.

«La Lega - Salvini Premier Puglia ha un progetto politico di rinnovamento e concretezza, per offrire alla #PUGLIA una visione di sviluppo economico e sociale fondato su una deregolamentazione reale, sostegni economici reali al sistema produttivo per incentivare l'occupazione e una sanità efficiente, moderna e capillare sul territorio.

Il centrodestra è maggioranza nell'elettorato Pugliese e come primo partito della coalizione, sentiamo la responsabilità di offrire idee e interpreti di questa nuova pagina politica. L'esecutivo regionale della LEGA PUGLIA in maniera compatta, durante una riunione svoltasi alla presenza del vicesegretario federale Andrea Crippa, ha individuato in Nuccio ALTIERI il miglior candidato per interpretare questo nuovo progetto, sia per le sue esperienze di amministratore locale prima, come consigliere e poi Vice Presidente Provincia di Bari, ma anche per le competenze nazionali maturate come parlamentare e oggi manager di una importante società partecipata di Stato di prima fascia.

Il modello amministrativo della LEGA può essere per la PUGLIA la locomotiva di un nuovo sviluppo per la nostra regione e per questo, offriamo alla coalizione - con spirito costruttivo - la nostra proposta per cambiare, vincere e governare una nuova PUGLIA, con un centrodestra unito e la cui unità oggi deve essere un valore imprescindibile».

 


 

Regione Puglia: Caroppo (LEGA), Altieri candidato presidente? Non lo vogliono nemmeno gli elettori della Lega. Mi auguro non sia una trovata per favorire Emiliano

«Nella riunione di venerdì scorso, 15 maggio, a Bari abbiamo avuto un confronto, in alcuni momenti, anche duro, sia sull’organizzazione del partito - che io, insieme a molti amministratori e dirigenti della Lega non condividiamo - sia sulla modalità di individuazione della candidatura per le prossime elezioni regionali. Al termine si era convenuto di non rilasciare dichiarazioni nè comunicati ufficiali in ordine all’incontro, né tanto meno un’indicazione di candidato presidente. Per questo mi trovo obbligato, mio malgrado, a intervenire pubblicamente, dando voce a tutti coloro i quali - e sono tanti - non trovano corretto l’agire di un gruppo dirigente che non rispecchia la reale composizione della Lega sul territorio, anche per come emersa nel corso dell’ultima tornata elettorale di un anno fa.Se la Lega davvero vuole scegliere un candidato presidente da proporre alla coalizione ed in grado di vincere, deve cambiare metodo e sceglierlo basandosi su criteri opposti a quelli richiamati nella nota stampa del commissario regionale. Un candidato vincente deve essere riconoscibile, autorevole, e deve avere reale radicamento territoriale e consenso personale, altrimenti - come ci ha ricordato Salvini nella sua ultima presenza in Puglia - deve essere espressione della società civile. Nel caso di Altieri mancano tutte queste caratteristiche.Se, invece, il gioco di qualcuno è quello di provare a favorire Emiliano spaccando il centrodestra con l'indicazione di una candidatura totalmente inadeguata, dobbiamo avere la forza ed il coraggio di denunciarlo pubblicamente perché non vogliamo essere complici».

E' quanto dichiara in una nota l'europarlamentare On Andrea Caroppo in ordine all’annuncio dato dal commissario regionale D’Eramo.

ttps://static.xx.fbcdn.net/images/emoji.php/v9/tb9/1/16/1f1ee_1f1f9.png');">🇮🇹

© RIPRODUZIONE RISERVATA