Stampa
In: Palazzo di citta'

11 17 Pums Noci NOCI (Bari) – Lo scorso settembre presso la sede del Comune veniva firmato il contratto per l’affidamento dell’incarico di realizzazione del PUMS (Piano Urbano Mobilità Sostenibile) tra il Comune di Noci e la ditta SISPLAN srl di Bologna. A distanza di due mesi, stamattina è stato pubblicato online il sito ufficiale di tale iniziativa che racchiude tutte le informazioni necessarie utili al cittadino (www.pums-noci.it).

Tra queste, la relazione dello studio preliminare realizzato, che descrive lo stato attuale della mobilità nel nostro comune. Dopo averne dato una sommaria lettura, si evince che ad esempio i cittadini nocesi cercano maggiormente un parcheggio nei giorni feriali tra le 17:30 e le 20, oppure che l’unica area pedonabile a Noci (quella dove veicoli motorizzati non possono accedervi) è via Progresso. Lo studio realizzato valuta anche le condizioni del trasporto urbano: attualmente a Noci abbiamo un trasporto pubblico su gomma impostato su due percorsi ed un servizio di trasporto scolastico.  Quello che lascia perplessi, e che anche il documento sottolinea, è l’inesistenza di informazione sui servizi verso l’utenza potenziale. Non esistono infatti mappe delle linee o tabelle con orari in nessun posto ne tanto meno segnaletica verticale ed orizzontale per  la fermata. Ancora, nello studio vengono valutate le condizioni delle piste ciclabili a Noci, l’esistenza di un servizio di bike-sharing, tutto il traffico in entrata ed in uscita del nostro paese. Infine, tutti gli interventi che l’amministrazione comunale vuole portare a completa realizzazione (leggi il documento qui).

INDAGINE SULLA MOBILITA’ – Nella sezione “Partecipa” del sito è possibile rispondere a numerose domande riguardo la mobilità a Noci. Domande specifiche riguardanti diversi settori, come il trasporto urbano o quello in bicicletta, il pedibus, il parcheggio o il carpooling (fenomeno già in forte espansione e già presente a Noci, soprattutto nella tratta verso Bari). Infine il questionario permette al cittadino di immedesimarsi nel ruolo di Assessore alla mobilità e di attribuire un punteggio ad alcune decisioni elencate (per compilare il questionario clicca qui).

Il P.U.M.S. è uno strumento partecipato e, per garantire la trasparenza dei processi decisionali, assorbire i suggerimenti delle cittadinanze e informare circa le misure prese in esame nella fase di progettazione, è necessario disporre di un piano di comunicazione e partecipazionesi legge nella pagina introduttiva all’indagine.

L’iter di formazione del PUMS è infatti accompagnato da un’azione di concertazione e da un’attività di partecipazione, quale momento integrante della costruzione del Piano, a base del riconoscimento delle criticità, della definizione degli obiettivi, della costruzione degli scenari e della loro valutazione sociale, economica ed ambientale. Accedendo ad un breve questionario online, avrai la possibilità di arricchire il quadro conoscitivo del Comune di Noci, segnalarci problematiche e fornirci soluzioni dal punto di vista dell’utente”.

Quindi adesso tocca ai cittadini partecipare attivamente per risolvere i problemi di viabilità a Noci.