Stampa
In: Palazzo di citta'

03 28 CosimoDipaceNOCI (Bari) - Il nuovo Comandante Giuseppe Ricci aveva in più occasioni annunciato che presto il corpo della Polizia Municipale avrebbe potuto contare su nuove forze, per via dello sblocco e dello snellimento delle procedure di assunzione. Ecco il primo segnale di un ampliamento che, visto il periodo storico che stiamo vivendo, si rivela più che mai necessario. Dal 1 marzo scorso (giorno del suo compleanno) ha preso infatti servizio a Noci un nuovo agente: Cosimo Dipace. Conosciamo qualcosa in più su di lui e sulla sua carriera.

Originario di Massafra, Dipace ha un diploma di Capotecnico Industriale, una laurea triennale in “Governo e Amministrazione” e una magistrale in “Governo e Politiche Pubbliche”, entrambe conseguite presso l’Università degli Studi di Pavia. La sua carriera all’interno della Polizia Municipale è iniziata nel 2005, nel Comune di Sedriano (in provincia di Milano), dove ha ricoperto il ruolo di Istruttore Amministrativo all’interno dell’Area Commercio.

Dopo 15 anni di servizio in quel di Sedriano, è approdato a Noci attraverso la mobilità volontaria. Dipace si è perfettamente integrato nella realtà nocese, dal punto di vista lavorativo e non, ritenendo che essendo il locale Comando formato da colleghi giovani, si possa realizzare molto assieme. Per quanto concerne l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, il nuovo agente è ben consapevole che chi si occupa della pubblica sicurezza, riveste un ruolo più che mai determinante.

Per quanto da lui constatato, i nocesi si stanno dimostrando intelligenti, responsabili e disciplinati. Qualche trasgressore è stato certamente colto in flagrante, ma nulla di paragonabile all’indisciplina che purtroppo ci consegnano le cronache di altre realtà. Appena l’emergenza sarà finalmente terminata, il Comando della Municipale potrà accogliere sicuramente altre giovani forze, e questo sarà senz’altro un gran bene per la comunità e per la sua voglia di ripartire.