Stampa
In: Partiti politici

GiordanelloNOCI (Bari)  - "C'è il rischio che passi un altro anno senza che il Bosco Giordanello apra alla pubblica fruizione". Questo l'incipit di un comunicato diffuso ieri dal coordinamento cittadino di Forza Italia. Nonostante le rassicurazioni rilasciate a fine gennaio a NOCI24.it da parte del vicesindaco ed assessore ai lavori pubblici, M. Gentile, e del progettista ,arch. F. Tinelli, incaricato della redazione del progetto finale, Forza Italia teme per la ripresa dei lavori di completamento dell'opera. (In foto il sopralluogo dell'amministrazione Liuzzi del 2013)

"A preoccuparci - prosegue nella nota Forza Italia Noci - è la  lentezza e l'incuria dell'Amministrazione Comunale verso la soluzione di una questione che poco più di due anni fa sembrava in via di definizione. La realizzazione dell'opera pubblica si deve all'allora Amministrazione Liuzzi che  si dette l'obbiettivo di recuperare alcuni ettari di bosco ceduo di proprietà comunale sito nei pressi della strada provinciale per Gioia del Colle per destinarli a polmone di verde, percorsi per trekking, osservazione naturalistica. Occorreva infine sistemare l'ingresso al nuovo parco pubblico dal rettilineo di Via Gioia mettendo in  sicurezza l'accesso: ciò  richiedeva alcuni pareri da parte dell'allora Amministrazione Provinciale. Sappiamo come andarono in seguito le cose: le forze politiche di minoranza insieme ad alcuni consiglieri della maggioranza si recarono dal notaio per firmare le dimissioni causando la crisi politico-amministrativa. Era tutto pronto per l'inaugurazione della struttura. Da allora nulla è più successo: non se ne occupò la gestione del Commissario prefettizio e non se ne è occupato con alcun esito  l'attuale Giunta sorretta da stampelle di centrodestra.Nel frattempo, nel bosco si sono verificate numerose razzie di attrezzi ginnici ed atti di vandalismo. Il rischio  è che: laddove l'Amministrazione Nisi volesse affrontare ora la questione,  occorre ricordare  che fra alcune settimane non sarà più possibile mettere mano ai lavori all'interno del bosco ed all'esterno dell'area verde in quanto interviene una disposizione di legge che vieta di operare nelle stagioni primaverile ed estiva. I conti sono presto fatti - conclude il coordinamento Forza Italia Noci - : addio apertura al pubblico; e fruizione da parte di cittadini rinviata ancora per molto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA