Stampa
In: Partiti politici

03 29 gioventu nazionaleNOCI (Bari) - Nadia Pinto e Nico Bianco sono i due referenti di Gioventù Nazionale Noci, un movimento politico giovanile da poco operante su Noci e che si muove nell'alveo di Fratelli d'Italia -AN pur non essendo diretta emanazione. Sono circa una decina gli aderenti iniziali e sono tutti ragazzi compresi fra i 20 e i 25 anni. Puntano a crescere e ad aumentare di numero convolgendo nelle attività anche i più giovani. (In foto Nadia Pinto e Nico Bianco)

Nadia Pinto, neolaureanda in economia, nel presentare giovedì 26 marzo scorso alla stampa locale l'avvio delle attività ha focalizzato immediatamente gli obiettivi specifici del movimento: sviluppare un pensiero politico critico di destra e riscoprire i valori fondativi di comunità, aggregazione, associazionismo, cultura, militanza, vita, famiglia tradizionale, giustizia sociale, solidarietà e Costituzione. Compito decisivo per questo gruppo di ragazzi sarà quello "di far vivere sui nostri passi questi valori e di testimoniarli nelle piccole cose con spirito cristiano e morale", sottolinea Pinto. Nico Bianco, ex militare e già vicino a Fratelli d'Italia Noci da un anno e mezzo circa, punta l'attenzione sui valori tradizionali della destra italiana: la bandiera e la patria. 

Soddisfatto di tale nascita il coordinatore di FdI-AN, Italo Colucci, presente all'incontro il quale ha auspicato il pieno raggiungimento degli obiettivi di Gioventù Nazionale Noci e soprattutto la fomazione di una nuova classe dirigente di destra a Noci "visto che negli ultimi 10 anni - ha sottolineato Colucci - la destra nocese non ha espresso una classe dirigente all'altezza del compito. Speriamo nelle generazioni future."

Nel breve periodo Gioventù Nazionale, che è coordinata a livello provinciale da Vito Ardito, si propone di essere da ponte fra Noci e le sedi dell'Università di Bari garantendo migliori servizi informativi agli studenti. Il gruppo è in cerca di una sede, pertanto è possibile contattarli tramite la pagina Facebook  o tramite e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA