Stampa
In: Partiti politici

02 04 notrivNOCI (Bari) - La Corte Costituzionale ha ammesso il quesito referendario sulla durata delle autorizzazioni già rilasciate le estrazioni petrolifere in mare per proposto dai movimenti #NoTriv e da nove Consigli Regionali. Il Partito della Rifondazione Comunista ha accolto questo fatto come una prima importante vittoria di Enti locali e movimenti #NoTriv a difesa dei diritti dei cittadini e dei principi della nostra Costituzione.

Nonostante solo uno dei sei quesiti inizialmente proposti sia stato ammesso, riteniamo che sia importantissimo in questa fase far conoscere il quesito referendario e promuoverlo con ogni mezzo.

Pertanto, al fine di avviare anche nella nostra città un coordinamento, una rete che veda insieme tutte le forze sociali, culturali e politiche intenzionate a opporsi con fermezza a questo ennesimo tentativo di stupro dei nostri territori, abbiamo convocato per Giovedì 11 Febbraio 2016 alle 18.30, presso i Laboratori Urbani G.lan di via Repubblica un incontro aperto a tutti cittadini, le associazioni e le forze politiche che vorranno con noi promuovere la costituzione del “Comitato NoTriv Noci”.

Nel frattempo invitiamo tutti a firmare la petizione online per chiedere l’accorpamento del Referendum all’Election Day, accorpamento che permetterebbe di risparmiare centinaia di milioni di euro di soldi pubblici oltre a garantire una maggiore partecipazione dei cittadini. È possibile firmare su Change.org alla petizione “Un Election Day per dire NO alle trivelle” (https://www.change.org/p/un-election-day-per-dire-no-alle-trivelle). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA